Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Pagani

Allagamenti a Pagani: tavolo tecnico per risolvere il problema

Pubblicità'

Pubblicato

il

pagani,allagamenti


Pubblicità'

Pagani. “Definire una linea d’azione congiunta che preveda la collaborazione tra tutti gli enti competenti preposti per risolvere in via definitiva la problematica relativa agli allagamenti in centro città a Pagani, in particolare in via Cesarano: è questa la finalità del tavolo tecnico, sollecitato dalla nostra Amministrazione, che si è svolto, in modalità streaming, a cui hanno preso parte le rappresentanze di Gori, del Consorzio di Bonifica Comprensorio Sarno e del Comune di Pagani” rappresentato dall’assessore delegato alla prevenzione del rischio idrogeologico Felice Califano e dal consigliere Gaetano Stanzione.

“L’incontro, sollecitato dall’Amministrazione Comunale, è già al suo terzo atto, preceduto da altre due precedenti riunioni. Gli allagamenti del centro cittadino sono un problema annoso, ben conosciuto dai cittadini, la cui criticità riemerge ad ogni allerta meteo – insiste il consigliere comunale Gaetano Stanzione – Nello specifico saranno attuati interventi per intercettare le acque a monte che si riversano a valle dagli abitati di Sant’Egidio del Monte Albino e convogliarle nel torrente Corbara. Attualmente, tali portate confluiscono invece su via Sorvello, e da qui lungo via San Domenico, per poi appesantire la fognatura di via Cesarano con le conseguenze purtroppo note. Intanto Gori sta portando avanti il filone progettuale, avviato dalle precedenti amministrazioni con lavori già finanziati, per la realizzazione della rete di drenaggio lungo via Leopardi, opera che consentirà, da un lato, di completare la rete fognaria urbana comunale e dall’altra di alleggerire ancor più la rete fognaria del centro città con benefici attesi anche nell’area della scuola elementare Rodari. Nonostante l’emergenza Covid, l’amministrazione prosegue le sue attività per migliorare la qualità della vita dei cittadini”.

E conclude Stanzione: “Accogliamo con favore l’iniziativa della Gori di sospendere le interruzioni di fornitura idrica per morosità, per sostenere i cittadini in difficoltà in questo difficile momento storico, acuite dall’emergenza socio-economica conseguente a quella sanitaria”.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Campania

Inquinamento ambientale: denunciate dal Noe due aziende agricole di Sarno e Pagani

Pubblicato

il

inquinamento ambientale

Proseguono i controlli dei Carabinieri del Comando per la Tutela Ambientale nei confronti delle aziende operanti nelle aree attraversate dal fiume Sarno, al fine di individuare ed interrompere le attività illegali che influiscono sullo stato di salute del corso d’acqua.

Nel corso delle ultime settimane, i Carabinieri del NOE di Salerno, hanno effettuato ulteriori accessi presso gli opifici industriali operanti nell’area di bacino del Sarno e dei suoi principali tributari, i torrenti Solofrana e Cavaiola, al fine di verificare la presenza di scarichi abusivi, la regolarità dei titoli autorizzativi e le modalità di trattamento dei rifiuti.

Inoltre, al fine di velocizzare i tempi di analisi dei tamponi e ridurre per i cittadini le ansie dovute all’attesa dei responsi, Reale ha comunicato che la Conferenza dei Sindaci ha raggiunto un’intesa con la Fondazione Ebris “European Biomedical Research Institute of Salerno”*, ente di ricerca che nei propri laboratori di Salerno si occuperà di processare i tamponi eseguiti in Costiera con i risultati che potrebbero arrivare in 24 o al massimo 48 ore. L’accordo è passato attraverso l’Unità di Crisi della Regione Campania.

Pubblicità'

Le Notizie più lette