Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Cronaca Napoli

Vendeva hashish al Buvero: arrestato pusher 20enne

Pubblicato

il

hashish al buvero


Vendeva hashish al : arrestato pusher 20enne.

Ieri pomeriggio i Falchi della Squadra Mobile, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno notato in via Pietro Antonio Lettieri un giovane che, dopo aver prelevato qualcosa dietro un pannello di metallo, l’ha consegnata ad una persona in cambio di denaro.


I poliziotti lo hanno raggiunto e bloccato trovandolo in possesso della somma di 60 euro ed hanno rinvenuto, occultato dietro il pannello, un pacchetto di sigarette contenente 16 stecche di hashish per un peso complessivo di circa 16 grammi.
Antonio Emanuele Capriglia, 20enne napoletano con precedenti di polizia, è stato arrestato per spaccio di sostanza stupefacente.

Continua a leggere

PUBBLICITA

Coronavirus

‘Papà sei il mio esempio più grande’, il commovente ricordo del medico morto di covid in 5 giorni

Pubblicato

il

il commovente ricordo del medico morto di covid in 5 giorni

“Papà vorrei trovare le parole giuste ma non le ho. Hai fatto il medico fino alla fine, perché tu eri così, buono e disponibile per tutti sempre..quante volte mi sono arrabbiata perché eri al telefono la domenica a pranzo o quando tornavi tardi a casa e mi preoccupavo..tu mi rispondevi che era il tuo lavoro, ma mai ho conosciuto un medico così.

Sei stato un papà meraviglioso, il mio esempio più grande, vorrei essere anche solo una briciola di quello che sei stato tu”. E’ questo il commovente ricordo di Sarah Cagnacci figlia di Daniele 64 anni, medico di famiglia della zona del centro di Napoli stroncato dal Covid due giorni fa. E’ il terzo medico morto di covid in tre giorni. A

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Il covid uccide il responsabile medico del carcere di Secondigliano

Il covid uccide il sindaco di Melito, Antonio Amente

veva scoperto di essere stato contagiato cinque giorni fa. Un rapido peggioramento che lo ha portato alla morte. In tanti lo ricordano sui social e in tanti hanno voluto salutare ai funerali ricordando la sua disponibilità a curare le persone di Rua Catalana.

 

Continua a leggere

Le Notizie più lette