Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Cronaca

Torre Annunziata, controlli straordinari al Rione Penniniello: oltre 100 identificati

Pubblicato

in



Torre Annunziata, controlli straordinari al Rione Penniniello: oltre 100 identificati.

 

Ieri mattina gli agenti del Commissariato di Torre Annunziata, con il supporto degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania e del Reparto Mobile di Napoli, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nella zona del “parco Penniniello”.

Nel corso dell’attività sono state identificate 108 persone, di cui 43 con precedenti di polizia, e sono state controllate 80 autovetture e 5 motoveicoli di cui uno sottoposto a sequestro amministrativo poiché sprovvisto di copertura assicurativa.

Sono state contestate 5 violazioni del Codice della Strada per guida senza patente poiché scaduta, per veicolo già sottoposto a provvedimento amministrativo, per autovettura con targa smarrita e per veicolo privo di documenti di circolazione.

Infine, sono stati rimossi 17 dissuasori in cemento, 6 recinzioni in ferro e 3 coperture in lamiera abusivamente installate tra la pubblica via e le abitazioni private.

Continua a leggere
Pubblicità

Campania

De Luca chiude scuole e Università fino al 30 ottobre

Pubblicato

in

scuole melito

De Luca chiude scuole e Università fino al 30 ottobre. Stop anche a lezioni universita’, salvo studenti primo anno.

Niente lezioni in presenza nelle scuole primarie e secondarie in Campania da domani fino al 30 ottobre: e’ una delle misure anticovid contenute nell’ordinanza che il governatore Vincenzo De Luca sta per firmare, e di cui la Regione anticipa una sintesi. Sono anche sospese le attivita’ didattiche e di verifica in presenza nelle Universita’, fatta eccezione per quelle relative agli studenti del primo anno.  In Campania sono vietate tutte le feste con invitati estranei al nucleo familiare convivente. Lo prevede un’ordinanza firmata dal governatore Vincenzo De Luca che e’ in corso di pubblicazione. Lo stop riguarda anche le celebrazioni relative a “cerimonie, civili o religiose” in luoghi pubblici, aperti al pubblico e privati, al chiuso o all’aperto.Divieto di vendita di cibo da asporto dopo le 21. È quanto prevede un’ordinanza firmata dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e in corso di pubblicazione sul Burc. Resta consentito il delivery senza limiti di orario.

“In relazione alla situazione epidemiologica esistente – si legge in una nota della Regione – sono state adottate misure rigorose con il doppio obiettivo di limitare al massimo le circostanze di assembramenti pericolosi in ogni ambito, privato e pubblico, e con l’obiettivo di ridurre al massimo la mobilita’ difficilmente controllabile”.  Oltre allo stop alla didattica in presenza, dovuto al “livello di contagio altissimo registrato anche nelle famiglie e derivante da contatti nel mondo scolastico”, l’ordinanza vieta “le feste, anche conseguenti a cerimonie, civili o religiose, in luoghi pubblici, aperti pubblico e privati, al chiuso o all’aperto, con invitati estranei al nucleo familiare convivente”. Sono inoltre sospese le attivita’ di circoli ludici e ricreativi si raccomanda agli enti e uffici competenti di differenziare gli orari di servizio giornaliero del personale in presenza. A tutti gli esercizi di ristorazione, inoltre, e’ fatto divieto di vendita con asporto dalle ore 21, mentre resta consentito il delivery senza limiti di orario.

Continua a leggere

Coronavirus

L’Asl Napoli1 annuncia: ‘Tamponi solo con prescrizione del medico’

Pubblicato

in

tamponi su prescrizione

L’Asl Napoli1 annuncia: ‘Tamponi solo con prescrizione del medico’.Da martedi’ 20 ottobre. Sms fornira’ poi info ad assistito.

“Tutelare la salute dei cittadini e’ la nostra priorita’, per riuscirci dobbiamo fare in modo che i tamponi vengano fatti solo a chi ne ha realmente bisogno e, quindi, con una prescrizione del medico curante, nel rispetto di quanto definito con la Circolare del Ministero della Salute n 32850 del 12 ottobre 2020 nel merito di isolamento, quarantena, casi positivi (asintomatici, sintomatici, a lungo termine) e contatti stretti asintomatici”.

Ciro Verdoliva, direttore generale dell’ASL Napoli 1 Centro, annuncia la rimodulazione delle attivita’ di controllo in linea con l’attuale scenario pandemico nella citta’ di Napoli. Da martedi’ 20 la postazione del Frullone sara’ dedicata esclusivamente a realizzare i tamponi dei cittadini residenti (o domiciliati) nella citta’ di Napoli che saranno stati segnalati dal proprio Medico di Medicina Generale o Pediatria di Libera Scelta su piattaforma informatica attiva gia’ dal 28 marzo 2020. Sempre da martedi’ un messaggio SMS raggiungera’ l’assistito (o i genitori in caso di minori) con l’indicazione del giorno e della finestra oraria nella quale dovra’ recarsi per sottoporsi al tampone (in caso di sospetto asintomatico) oppure una USCA (Unita’ Speciale Continuita’ Assistenziale) si rechera’ presso il luogo di residenza.

Un successivo messaggio (questo servizio e’ gia’ attivo da oggi per chi si sta gia’ sottoponendo a tampone) entro le 12/24 ore dal tampone sara’ inviato per comunicarne l’esito con le relative indicazioni inerenti il risultato (negativo o positivo). Ogni Medico di Medicina Generale e Pediatra di Libera Scelta e’ collegato alla piattaforma informatica e puo’ consultare in tempo reale il procedimento che lui stesso ha attivato.

Continua a leggere

Le Notizie più lette