Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Cronaca Salerno

Si incatena davanti al suo locale: protesta a Salerno il titolare della ‘Sala Varese’

Pubblicato

in

costantino-salavenezia


Si incatena davanti al suo locale: protesta a Salerno il titolare della ‘Sala Varese’: “Vi state prendendo le nostre vite”.

 

Singolare forma di protesta da parte di uno dei ristoratori salernitani contro la nuova ordinanza firmata da Vincenzo De Luca. Francesco Costantino, direttore della “Sala Varese” nella serata di ieri – come scrive il quotidiano “Le Cronache” – si è incatenato dinanzi al cancello d’ingresso al suo locale. “Vi siete presi l’ultimo briciolo di dignità – ha scritto in un post pubblicato sul suo profilo Facebook – Non ci siamo mai arresi di fronte a nulla, ma con questo vi state prendendo le nostre vite”. A scatenare le polemiche gli orari di chiusura delle attività commerciali, ulteriormente restrittive rispetto alla precedente ordinanza emessa solo alcuni giorni fa.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Salerno

In provincia di Salerno 29 multe in una sera

Pubblicato

in

carabinieri

Controlli intensi per il rispetto delle norme anti-Covid da parte delle forze di polizia e adozione di misure precauzionali per provare ad arginare la diffusione del contagio in vista delle ricorrenze del Primo e due novembre prossimi.

Ieri sera, a Salerno, i carabinieri della locale Compagnia hanno elevato 29 sanzioni amministrative per mancato utilizzo dei dispositivi di protezione individuale. L’importo totale delle multe ammonta a oltre 18mila euro. Quanto alla prevenzione, l’arcivescovo di Salerno-Campagna-Acerno, monsignor Andrea Bellandi, ha disposto che, domenica e lunedi’ prossimi, non vengano svolte celebrazioni eucaristiche nelle cappelle, ne’ nei cimiteri.”Si ricordi ai fedeli – si legge in una lettera inviata ai sacerdoti – la possibilita’, accordata quest’anno dalla Penitenzieria apostolica, di ricevere l’Indulgenza plenaria, alle condizioni stabilite, non soltanto nei singoli giorni dal 1 all’8 novembre, ma anche in altri giorni dello stesso mese fino al suo termine”. Resta consentito, in accordo con le autorita’ civili ed evitando assembramenti, un rito di benedizione all’interno dei cimiteri.

Al contempo, l’arcivescovo Bellandi fa sapere che celebrera’ alle 18.00 del 2 novembre, in forma privata e a porte chiuse, una messa al cimitero comunale di Salerno, per ricordare tutti i fedeli defunti. Intanto, nel Salernitano, mentre i contagiati dal Covid-19, secondo i dati settimanali dell’Asl, sono diventati oltre 3mila 200 e i ricoverati negli ospedali 52, di cui 4 in terapia intensiva, si registra, nelle ultime ore, anche il decesso di un’anziana che era risultata positiva al virus, ma che era affetta anche da un’altra patologia. Il sindaco di Sala Consilina, Francesco Cavallone, in un post social, ha espresso il cordoglio della comunita’ scrivendo, tra l’altro, che “continueremo questa assurda lotta anche nel tuo nome”. Nel frattempo, a poche ore dall’apertura, il reparto Covid del presidio ospedaliero di Agropoli risulta gia’ molto utilizzato. Stando a quanto riferiscono dal Comune, nella giornata di ieri, cosi’ come anche nella notte scorsa, c’e’ stato un andirivieni di ambulanze per condurvi pazienti provenienti dal Cilento e da altre aree della provincia.

Continua a leggere
Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette