“Settembre”, il nuovo singolo del cantautore campano è il brano folk pop dal sound autunnale: ora disponibile su tutti i Digital Stores

 

 

ADS

Dopo aver disseminato indizi sui suoi canali social, Bif, all’anagrafe Stefano Bifulco, ha annunciato ufficialmente la pubblicazione del nuovo singolo “Settembre”, brano dal sound nostalgico e romantico che saluta di fatto il mese finito facendo spazio al pieno autunno.

Il giovane cantautore salernitano si rimette in gioco con un pezzo folk pop che accompagna l’ascoltatore nelle giornate autunnali, dove la luce del sole e il buio della notte hanno quasi la stessa durata creando un vero e proprio equilibrio nell’anima.

“Settembre”, disponibile da oggi su tutti i Digital Stores, è un mix perfetto di malinconia e sentimentalismo, il cui testo descrive una storia d’amore finita attraverso un linguaggio nudo e schietto ma che, allo stesso tempo, fa da invito a non perdere la speranza di trovare l’armonia tra gli opposti in un mese in cui la natura offre gli ultimi frutti estivi prima di sprofondare nel lungo freddo invernale.

Un cambio di stagione anche dei sentimenti, quindi, in cui si sente voglia di intimità e di introspezione.

LEGGI ANCHE  Napoli, 103 volte Lorenzo Insigne

« è per definizione il mese delle partenze e dei ritorni, del cambio dei punti di vista, delle insicurezze e delle prospettive. Attraverso le fasi di una storia d’amore, la canzone racconta il nono mese dell’anno, quello malinconico per eccellenza. rappresenta il periodo in cui l’uomo prende coscienza di sé attraverso valutazioni introspettive preparandosi ad affrontare un nuovo ciclo, che sia sentimentale, lavorativo, di studio o di vita. Si torna ad esplorare» spiega Bif.

Il brano, che vanta la partecipazione del pianista Massimo Parisi, è stato prodotto in collaborazione con Luma Records e con il cantautore napoletano Verrone, sinergia con quest’ultimo nata durante il songwriting lab “Canzoni alla mano” organizzato da Francesco Di Bella e Dario Sansone.



Ho lavorato per oltre 15 anni nel mondo del teatro e dello spettacolo in generale e ho avuto esperienze molto lunghe in qualità di amministratrice e coordinatrice di compagnia in spettacoli complessi, con numerosi attori e personale. Ho curato, sempre nell’ambito delle compagnie teatrali e anche nell’ambito più generale dell’organizzazione di eventi, sia i rapporti con Enti e soggetti terzi sia quelli con la stampa e il mondo dei mass media, avendo gestito più volte in piena autonomia l’ufficio stampa in occasione di spettacoli, rassegne, mostre ed eventi

Rubano una Fiat 500 a Pontecagnano e la portano a Pompei: in due ai domiciliari

Notizia precedente

Napoli, il dg del Cotugno: ‘Stanno arrivando pazienti alla fase iniziale del Covid’

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..