Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy



Napoli e Provincia

Rubano una Fiat 500 a Pontecagnano e la portano a Pompei: in due ai domiciliari

Pubblicato

il

Colli Aminei associazione di volontariato allacciata abusivamente alla rete pubblica


Rubano una Fiat 500 a Pontecagnano e la portano a Pompei: in due ai domiciliari.

 

Ieri mattina gli agenti del Commissariato di Pompei hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura degli arresti domiciliari emessa dal G.I.P. del Tribunale di Salerno su richiesta della locale Procura nei confronti di D.C. 36enne di Torre Annunziata e G.T. 53enne di Torre del Greco, entrambi con precedenti di polizia, in quanto gravemente indiziati di furto.
II provvedimento cautelare, emesso dal G.I.P. di Salerno, è frutto dell’attivitå svolta dalla squadra investigativa del Commissariato di Pompei e coordinata dalla Procura di Salerno, condotta a seguito del furto di un’autovettura FIAT 500 X avvenuto in Pontecagnano il 28.1.2019, e poi rinvenuta in Pompei alla Via Sant’ Abbondio.

In particolare, gli investigatori del Commissariato di Pompei hanno svolto un’attività d’indagine, sia di iniziativa che su delega della Procura di Salerno, acquisendo tabulati telefonici e visionando diverse immagini riprese dai sistemi di videosorveglianza, riuscendo in tal modo ad acquisire indizi di colpevolezza a carico degli odierni arrestati che, per il loro vissuto criminale, sono già noti al personale operante.
I due uomini sono stati accompagnati presso le rispettive residenze dove dovranno rimanere ristretti a disposizione del GIP di Salerno.

Continua a leggere

PUBBLICITA

Castellammare di Stabia

Poste Italiane, dipendente viene nominato “Maestro del Lavoro” a Castellammare di Stabia

Pubblicato

il

poste italiane

Poste Italiane partecipa con i suoi dipendenti per l’undicesimo anno consecutivo al conferimento dell’onorificenza “Stelle al Merito del Lavoro”, assegnata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

La Commissione nazionale istituita dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha deciso di assegnare ai dipendenti del Gruppo Poste Italiane 92 Stelle al Merito, su tutto il territorio nazionale, in rappresentanza della maggior parte dei mestieri presenti in azienda.
In attesa del conferimento formale a cura della Prefettura di Napoli per meriti “di perizia, laboriosità e buona condotta morale”, Giovanni Piccirillo, Specialista del settore recapito, neo pensionato, ha ricevuto un attestato di stima e riconoscimento da parte dell’azienda.

Le Stelle al Merito sono concesse ogni anno alle lavoratrici e ai lavoratori dipendenti di Aziende pubbliche e private, con età minima di 50 anni e anzianità lavorativa continuativa di almeno 25. Il 50% è riservato a coloro che hanno iniziato la loro attività dai livelli contrattuali più bassi e si sono distinti per il loro contributo umano e professionale in azienda.

Continua a leggere

Napoli e Provincia

Crispano, furto d’auto in 30 secondi ripreso da un filmato

Pubblicato

il

crispano furto auto

Crispano, furto d’auto in 30 secondi ripreso da un filmato. Borrelli: ”I cittadini vanno protetti da questa ondata crescente di piccola criminalità. Sono veri e propri professionisti del furto e dello scasso altro che poveri padri di famiglia che devono sfamare i loro bambini.”

Un furto d’auto in 30 secondi a Crispano. È ciò che si vede in un video pubblicato sulla propria pagina Facebook dal Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli dopo aver ricevuto una segnalazione da un cittadino.

Nel filmato in questione si vedono due uomini forzare lo sportello di una Fiat 500 per poi introdurvisi, ad operazioni concluse sopraggiunge un’altra auto, con a bordo i complici, che spinge via il veicolo rubato.

“Il nostro territorio è continuamente sotto la minaccia della piccola criminalità che sta dilagando soprattutto in questa emergenza sanitaria che ha creato una forte crisi economica. A rimetterci sono quasi sempre i cittadini onesti, i lavoratori e la gente perbene che ogni giorno viene danneggiata dai criminali, per questo occorre mettere in atto un piano di controllo e monitoraggio continui attraverso pattugliamenti, posti di blocco e videocamere. Il cittadino non deve sentirsi abbandonato ma va protetto e tutelato. Questi delinquenti sono dei veri e propri professionisti del furto e dello scasso. Altro che poveri padri di famiglia che hanno le bocche da sfamare a casa.”- sono le parole del Consigliere Borrelli.

Continua a leggere

Le Notizie più lette