Salerno: “Spostiamo a Pasqua Luci d’Artista”: la proposta di alcuni albergatori per salvare l’evento

SULLO STESSO ARGOMENTO

Salerno. Tenere la prossima edizione di Luci d’Artista nei mesi di marzo e aprile 2021 ma assolutamente non cancellare l’evento che più di ogni altro ha avuto un impatto economico sulla città e sul Pil del comune capoluogo oltre che nell’accrescimento della notorietà internazionale di Salerno.

E’ quanto chiedono i titolari delle otto strutture alberghiere della città. Hotel Bruman, Albergo Fiorenza, Grand Hotel Salerno, Lloyds Baia Hotel, Mediterranea Hotel, Hotel Montestella, Hotel Plaza e Hotel centro congressi Polo nautico hanno firmato una lettera in maniera congiunta al sindaco di Salerno, al presidente della giunta regionale Vincenzo De Luca e al presidente della Camera di Commercio, Andrea Prete. L’idea è quella di sfruttare la Pasqua e di utilizzare il tempo sospeso per varare d’intesa con tutte le istituzioni ed il contributo delle associazioni di categoria un progetto di valorizzazione del turismo in chiave culturale. Gli albergatori sottopongono all’attenzione del primo cittadino anche alcune idee: la creazione di un evento artisti in luce e parallelo alla celebrazione delle luci d’artista; la creazione di un festival nazionale di teatro/musical in lingua inglese aperto a tutte le scuole d’Italia, sfruttando la bellezza dei Teatri cittadini; la realizzazione di un nuovo sito museale nel centro storico, dedicato alla più fulgida esperienza culturale cittadina: la Scuola Medica Salernitana; l’utilizzo degli spazi del vecchio Tribunale per la nascita di un nuovo sito museale in grado di ospitare il Museo dello Sbarco e di vivere al suo interno le suggestioni che oggi, ad esempio, si vivono nel centro di Berlino con la narrazione delle vicende del Muro;la creazione di strumenti tecnologici che agevolino la fruizione dei beni culturali del centro storico, particolarmente apprezzato dai turisti stranieri.

“Da parte nostra – aggiungono gli albergatori salernitani – ci rendiamo disponibili a supportare la civica amministrazione in tale percorso e a garantire la nostra presenza alle Fiere nazionali ed internazionali per la promozione del turismo cittadino, alle quali ci auguriamo che, nel futuro, il Comune di Salerno voglia rinnovare la presenza”.

 

     






    LEGGI ANCHE

    Presentazione del libro ‘Enrico Caruso e la scuola ciandelliana’ di Enrica Donisi a Napoli

    Il 23 febbraio, alle ore 11:30, presso la Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo a Napoli, si terrà la presentazione del volume "Enrico Caruso...

    Partita di beneficenza a San Giorgio a Cremano per sostenere la scuola calcio “Forza Napoli Club Habana”

    Il 23 febbraio alle 11:00 presso il Campo Paudice, via Sandriana, si terrà la partita di beneficenza "CalciAMO con il cuore" per sostenere la...

    Arrestato a Avellino un 30enne per possesso di materiale pedopornografico

    Un uomo di 30 anni residente in provincia di Avellino è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano. L'uomo è stato condannato per...

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE