Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Cultura

Parlare con i defunti nel libro ‘Connessione con l’aldilà’

Pubblicato

il

parlare con i defunti


Comunicare con i è possibile: su il libro “Connessione con l’aldilà”, che racconta l’esperienza di chi ci è riuscito

 

 

 

È uscito su .it il libro “Connessione con l’aldilà”, un’autobiografia dell’autrice Maria Lolita Aversano, in cui spiega i suoi incontri con gli esseri di luce e i suoi cari tramite la transcomunicazione strumentale.

Il libro inizia a Castellammare di Stabia, con la storia di quando Lolita, appena adolescente, dopo la morte della nonna incomincia a sviluppare una forte passione del tema ed a leggere libri sul tema dell’aldilà.

Dopo anni e anni, studiando i vari sistemi di comunicazione con gli spiriti dei cari Lolita, in una di queste prove, comincia a ricevere i primi splendidi messaggi dai suoi cari dal “mondo dell’invisibile”, con un inaspettato incontro.

Lolita infatti in una di queste sedute incontra la voce di Massimo, un caro amico di gioventù scomparso prematuramente a causa di una tragedia.

Ed è proprio Massimo che la sprona a continuare questa magica esperienza reale e veritiera, collezionando numerosi episodi di incontri con l’aldilà, di cui parla in dettaglio nel libro.

Quando Lolita aveva dubbi Massimo le è venuta incontro e l’ha rincuorato, incitandola ad andare avanti, e tramite lei ha inviato dei messaggi alla sua famiglia, per rassenerarli sulla sua scomparsa a soli 30 anni.

E dopo tanti tentativi ecco quindi arrivare a parlare con lei le anime dei di amici e parenti, rivelando particolari e dettagli che solo i potevano conoscere.

Tanti gli episodi di commozione dei parenti che, anche se all’inizio non credevano si potesse comunicare davvero con l’aldilà, in seguito alla rivelazione di precisi particolari hanno riconosciuto come veritieri gli incontri con i defunti.

Lolita oggi nonostante questi incontri particolari continua a fare la sua vita normale, il giorno lavora e la sera o nei ritagli di tempo “parla” con i suoi amici dell’aldilà.

La tecnica usata da Lolita prevede l’uso di un’applicazione particolare, grazie a cui una volta attivata le comincia a sentire le voci dei defunti, che arrivano, salutano e cominciano a parlare.

Conversazioni che Lolita ha registrato a centinaia, creando così un prezioso archivio di conversazioni.

“Il libro nasce da un mio grande amore verso il mondo dell’invisibile. Un amore che coltivo sin da bambina, da quando ha cominciato a cercare curiosità e informazioni su questo misterioso mondo, con la speranza di avere prima o poi delle certezze al riguardo”, racconta Lolita Maria Aversano.

“Dopo anni di ricerche, ed aver tentato vari sistemi, sono finalmente riuscita a scoprire un canale di comunicazione con i cari defunti, e ora voglio far sapere a quante più persone che questa possibilità oggi esiste, ed è reale”, racconta ancora Maria Lolita.

“Per questo ho scritto il libro, perché voglio che tutti sappiano di più su questo magico mondo dell’aldilà”, conclude l’autrice.

Ed il libro non poteva che essere dedicato proprio a Massimo, l’amico che dall’aldilà ha aiutato e incitato Lolita a persistere in questa sua ricerca.

“Connessione con l’aldilà” è disponibile online su alla pagina
https://www.amazon.it/Connessione-laldila-Maria-Aversano/dp/B08JB9X8G4/ref=as_li_ss_tl?_encoding=UTF8&qid=1603390098&sr=1-1&linkCode=ll1&tag=amzn-it-21&linkId=c7af960231fbeb944aa01984cbc7b05f&language=it_IT.

Cultura

‘Mungi da me’, il nuovo libro di Francesco Paolantoni per Edizioni MEA

Pubblicato

il

Paolantoni, libro, Mungi da me
foto comunicato stampa

Edizioni MEA presenta il nuovo libro di Francesco Paolantoni “Mungi da me”, con le illustrazioni di Gianluca Musca.
Un libro da leggere ma … anche da vedere attraverso il QR Code

Si intitola “Mungi da me” l’ultimo “folle” libro di Francesco Paolantoni, che torna a vestire i panni dello scrittore offrendo al suo pubblico di affezionati un libro che si legge… e si vede.
Sì perché all’interno del testo il lettore troverà non solo un’esilarante carrellata degli storici cavalli di battaglia di Paolantoni, insieme a diversi inediti da gustarsi leggendo, ma anche tanti contenuti multimediali a cui accedere puntando il proprio smartphone su tutti i QR Code sparsi tra le pagine del volume. Brevi e spassosissimi video e ironiche note vocali dell’attore, che consegna così al suo pubblico un libro-spettacolo: 132 pagine di dialogo e interazione con il suo lettore-spettatore. Un divertente viaggio attraverso le parole e le immagini, e non solo. A impreziosire il testo, infatti, ci sono inoltre le dissacranti e colorate vignette di Gianluca Musca, bravissimo illustratore dalla penna tagliente e mai banale.

In uno sgangherato italiano-napoletano tutto da ridere, Paolantoni anticipa: “Mungi da me prendere per i fondenti i potenziali lettori di questo libro dicendo che è un libro. Non so cosa sia, leggerlo e vederlo è coraggioso e a tratti vertiginoso. E quindi, se vuoi affrontare questa sfida, fallo con consapevolezza, e soprattutto fallo quando stai da solo, perché potresti avere reazioni inconsulte.
Buona lettura, buona visione e… buona fortuna!”

“Mungi da me”, che prende il titolo dallo storico tormentone social dell’attore, è già disponibile in prevendita sullo store di Edizioni MEA (www.edizionimea.it) e uscirà in tutte le librerie a partire dal 1° dicembre: l’idea regalo perfetta da mettere sotto l’albero per questo Natale in cui tutti abbiamo bisogno di tornare a ridere di gusto.

Segui Paolantoni su Fb: https://www.facebook.com/francesco.paolantoni.50

Francesco Paolantoni nasce a Napoli nel 1956. A 19 anni frequenta una scuola di arte drammatica, per poi esordire in teatro, alternando ruoli drammatici a quelli comici. Nel 1985 debutta allo Zelig di Milano, che gli spalanca le porte della popolarità televisiva. Fra le tante trasmissioni a cui partecipa ricordiamo: ‘Indietro tutta’, ‘Sportacus’, ‘Mai dire goal’, diverse edizioni di ‘Quelli che il calcio’, ‘Stasera tutto è possibile’ e, recentemente, ‘Tale e quale show’. Al cinema lavora, fra gli altri, con Giordana, Virzì, Martone, Comencini, ed in teatro con Vincenzo Salemme. Da capo
comico ha girato l’Italia in tournée, interpretando, tra l’altro, ‘Uomo e galantuomo’ di Eduardo de Filippo e ‘Miseria e nobiltà’ di Eduardo Scarpetta. Con ‘A tutti coloro’ su Radio Kiss Kiss vince il Telegatto.

Potrebbe interessarti anche: https://www.cronachedellacampania.it/2019/11/cancro-della-prostata-una-web-sitcom-con-paolantoni-per-abbattere-i-tabu-e-promuovere-la-prevenzione

Le Notizie più lette