Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Cronaca Napoli

Napoli, murale per Luigi Caiafa a via dei Tribunali

Pubblicato

in



Murale per Luigi Caiafa a , Borrelli (Europa Verde): “Un murale dedicato ad un rapinatore è uno schiaffo alla città, venga cancellato immediatamente”

 

“Ci hanno segnalato alcuni cittadini del quartiere che cn questi giorni in un vicolo di è stato realizzato un murale dedicato a Luigi Caiafa, il rapinatore 17enne ucciso durante un conflitto a fuoco con la Polizia, un vero è proprio schiaffo sul viso a tutti i cittadini per bene di . Un omaggio davvero di cattivo gusto in una città che sta vivendo una recrudescenza di violenza a partire dalle sue viscere. I vicoli di stanno tornando a macchiarsi di sangue così come la sua provincia e questo murale rappresenta un inneggiare alla violenza, chiunque passerà lì penserà a Luigi come un martire e non come un ragazzo che ha scelto il proprio destino anche a causa del sistema sociale e familiare in cui è cresciuto e che gli ha indirizzato sulla strada sbagliata”. Queste le parole di Francesco Emilio Borrelli, Consigliere Regionale di Europa Verde.

 

“Chiedo pertanto – prosegue il Consigliere – che questo murale venga rimosso al più presto. Non possiamo piegarci all’arroganza dei criminali che cercano di imporci la loro morale, corrotta e distorta, con violenza e sprezzo della legalità. Cancellare questo ritratto è semplicemente un segno di civiltà e giustizia”.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Ritrovata al Molo Beverello di Napoli bimba di 12 anni scomparsa ieri mattina da Rieti

Pubblicato

in

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di , nell’ambito dei servizi di controllo sull’osservanza delle misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica, ha rintracciato nei pressi del Molo Beverello una bambina di 12 anni che nella mattinata di ieri era scomparsa da Rieti.

In particolare, una pattuglia del II Gruppo , nei pressi del Molo Beverello, ha notato la giovane che si aggirava visibilmente spaesata e tremante nei pressi della zona imbarchi per Capri del Molo Beverello e, insospettiti, i Finanzieri l’hanno avvicinata facendole alcune domande

In un primo momento la minore aveva chiesto ai militari i soldi per pagarsi il biglietto ed anche per questo inconsueto atteggiamento la pattuglia ha adottato le giuste cautele per capire gli esatti contorni della situazione.La dodicenne ha ricostruito sommariamente con i Finanzieri i suoi movimenti, raccontando di aver finto di entrare a scuola a Rieti dove era stata accompagnate dalla madre, per poi raggiungere la fermata dell’autobus e dirigersi verso Roma, proseguendo poi in treno per . Il suo obiettivo era quello di raggiungere l’isola di Capri.

È stata perciò informata la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di che ha dato tutte le indicazioni utili, affidando la gestione della bambina ai Servizi Sociali del Comune di , fino all’arrivo dei genitori presso la Caserma “Brigadiere Raffaele Denza” della Guardia di Finanza, sede del II Gruppo – Porto.

Continua a leggere
Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette