Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Cronaca Napoli

Napoli, agente penitenziario aggredito da un detenuto a Secondigliano

Pubblicato

in

carcere secondigliano


Napoli, agente penitenziario aggredito da un detenuto a Secondigliano. Domani manifestazione a Roma: ‘Siamo senza tutele’.

 

Un agente di polizia penitenziaria e’ stato aggredito da un detenuto nel , a Napoli: lo denuncia , segretario nazionale per la Campania del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria . “Ancora violenza in un carcere della Campania. Registriamo ancora una aggressione contro il personale della Polizia Penitenziaria in servizio presso il Centro Penitenziario di Secondigliano. Un detenuto extracomunitario di origini pachistane, definitivo con fine pena febbraio 2021, all’apertura della cella nel reparto Infermeria dell’Istituto Napoletano, ha aggredito ieri mattina con violenza e senza esclusione di colpi un Assistente del Corpo di Polizia Penitenziaria in servizio – spiega in una nota – Il pronto intervento di altro personale ha scongiurato il peggio per il collega vittima della improvvisa aggressione. Il detenuto di indole violenta in quanto gia’ resosi autore di analoghi gesti nei confronti degli appartenenti al Corpo. Il collega per le lesioni subite e’ stato accompagnato al pronto soccorso dove gli sono stati diagnosticati 7 giorni di prognosi”.

, segretario generale del Sappe, esprime solidarieta’ e vicinanza: “Quel che e’ accaduto, di una violenza inaccettabile, ci ricorda per l’ennesima volta quanto sia pericoloso lavorare in un penitenziario”. Il Sappe annuncia che proprio domani – insieme al SAP della Polizia di Stato, Sim Carabinieri, Sim Guardia di Finanza, Conapo Vigili del Fuoco, e Liberta’ e Sicurezza Polizia di Stato Les – terra’ una manifestazione nazionale a Roma in Piazza del Popolo: ”Sono mesi che portiamo avanti le battaglie a favore di ogni singolo operatore delle forze dell’ordine e del soccorso pubblico. Scenderemo in piazza tutti insieme per manifestare il dissenso verso chi ci ha lasciato senza tutele”.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Napoli

Sorpreso a spacciare in casa: arrestato 26enne al Rione Traiano

Pubblicato

in

arrestato rione traiano

Sorpreso a spacciare in casa: arrestato 26enne al Rione Traiano.

 

Ieri sera i Falchi della Squadra Mobile, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno effettuato un controllo presso un terraneo in un condominio di via Anco Marzio in cui hanno sorpreso una persona che stava consegnando qualcosa a tre ragazzi.

I poliziotti li hanno bloccati trovando lo spacciatore in possesso di 607 euro, di un bilancino, di diverso materiale per il confezionamento della droga e di un televisore collegato ad un sistema di videosorveglianza che inquadrava l’area di accesso all’abitazione, mentre i tre acquirenti avevano indosso una bustina con 0,5 grammi di hashish ed un involucro contenente cocaina per un peso di circa 1 grammo.
Roberto Muzzico, 26enne napoletano con precedenti di polizia, è stato arrestato per spaccio e detenzione ai fini di sostanze stupefacenti, mentre gli acquirenti sono stati sanzionati.

Continua a leggere

Le Notizie più lette