Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Attualità

Covid:Johnson&Johnson sospende sperimentazione vaccino

Pubblicato

in

coronavirus vaccino


Covid: Johnson&Johnson sospende sperimentazione vaccino, dopo che uno dei partecipanti si e’ ammalato.

 

La sperimentazione del vaccino anti-Covid a cui sta lavorando la Johnson&Johnson e’ stata sospesa dopo che uno dei partecipanti allo studio si e’ ammalato senza che gli esperti siano finora riusciti a trovare le cause. La pausa – riportano alcuni media americani – e’ stata comunicata a tutti i ricercatori che si occupano dei circa 60.000 pazienti sottoposti alla sperimentazione. “Seguendo le nostre linee guida, la malattia del partecipante viene valutata dal Data Safety Monitoring Board (che e’ un’entita’ indipendente) sull’Ensable (che e’ il nome dello studio) oltre che dai medici ed esperti della sicurezza interni”, precisa la multinazionale Usa in una nota. “Eventi avversi, come malattia o incidenti, anche seri – sottolinea la societa’ – rientrano ogni studio clinico, soprattutto se di larga scala”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Coronavirus, la Farmindustria:’Vaccino possibile a fine anno’

Johnson & Johnson non ha fornito spiegazioni in merito alla natura della reazione avversa, di cui andra’ anzitutto accertata la relazione con la somministrazione del farmaco oggetto degli studi clinici. Il mese scorso un caso analogo aveva portato allo sospensione dei trial per il vaccino sperimentale di AstraZeneca, che pero’ aveva concluso che la “malattia inspiegabile” non era stata causata dal farmaco.

Adesso, il fermo ha riguardato un composto, quello della Johnson & Johnson, entrato nella fase finale il mese scorso, quindi con un certo ritardo rispetto a più di un “concorrente”, ma comunque presentando sulla carta diversi vantaggi, tra cui quello di non aver bisogno di essere congelato nonché il fatto che potrebbe risultare efficace dopo la somministrazione di una dose unica, saltando quindi la fastidiosa (e dispendiosa) fase del richiamo. La Johnson & Johnson aveva organizzato una mega-sperimentazione, che prevedeva l’arruolamento di 60.000 volontari.

Continua a leggere
Pubblicità

Attualità

Morto volontario brasiliano per i test del vaccino anti covid. Ma Astra Zeneca smentisce

Pubblicato

in

vaccinio coronavirus

Morto volontario brasiliano per i test del vaccino anti covid. Ma Astra Zeneca smentisce.

Un volontario per i test del vaccino anti covid dell’Astra Zeneca è morto in Brasile per il coronavirus. Lo scrive il quotidiano O Globo, riferendo che le autoritarie sanitarie brasiliane dell’Anvisa hanno ricevuto la notifica del decesso. Il volontario era un medico di 28 anni che era impegnato in prima linea a Rio de Janeiro. Non è chiaro se faceva parte del gruppo a cui veniva somministrato il vaccino o di quello che riceveva un placebo.

Il volontario morto, coinvolto nello studio di fase 3 sul vaccino in corso nel Paese sudamericano, non avrebbe dunque ricevuto la somministrazione del candidato vaccino. La stessa multinazionale AstraZeneca precisa a stretto giro che le valutazioni effettuate “non hanno condotto ad alcuna preoccupazione in merito alla continuazione dello studio in corso” di fase 3.

Continua a leggere

Le Notizie più lette