Coronavirus, il dg del Cotugno: ‘Siamo pieni, ma la rete degli ospedali di Napoli regge’

SULLO STESSO ARGOMENTO

Coronavirus, il dg del Cotugno: ‘Siamo pieni, ma la rete degli ospedali di Napoli regge’. Sono 130 i ricoverati. Pieno il centro per positivi del Loreto Mare.

Sono tutti occupati, al momento, i posti letto dell’ospedale Cotugno di Napoli, destinato ai pazienti covid positivi. In totale sono 130 i pazienti ricoverati di cui 16 in subintensiva e 8 in terapia intensiva (di cui 4 intubati). Nella giornata di ieri, fa sapere il direttore generale dell’Azienda dei Colli, che comprende anche il centro regionali di riferimento per le malattie infettive, Maurizio Di Mauro, e’ gia’ stato convertito un reparto dell’ospedale: “In serata era pieno anche quello. Questo significa che la domanda di ricoveri aumenta”.

I ricoverati, spiega, “sono persone che presentano una patologia conclamata da Covid-19, per quanto la percentuale maggiore di contagiati e’ asintomatica”. “Siamo pronti a una ulteriore programmazione per convertire altri reparti – aggiunge – la rete ospedaliera regionale puo’ reggere”. Di Mauro lancia un appello: “Le persone siano responsabili, rispettino le ordinanze”. “Il personale sanitario e’ in trincea da febbraio, e’ stanco e continua a dare il massimo – sottolinea – le persone abbiamo senso di responsabilità”.

Nel Covid center del Loreto Mare, di competenza della Asl Napoli 1 centro, risultano occupati tutti i posti letto: i 40 della degenza ordinaria e i 10 della terapia subintensiva (dati invariati rispetto a ieri). Nell’altro covid center, quello dell’Ospedale del mare, sono 24 i ricoverati in degenza ordinaria, 3 in terapia subintensiva (+1 rispetto a ieri e a fronte di un totale di 6 posti letto); 1 in terapia intensiva (ieri erano 2 i pazienti in intensiva, a fronte di un totale di 6 posti letto).


Torna alla Home


Bacoli, restaurata la scalinata dello Schiacchetiello

Super colorata e completamente restaurata, la scala dello Schiacchetiello a Bacoli si appresta ad essere inaugurata ufficialmente, offrendo un accesso più comodo a una delle spiagge più belle della provincia di Napoli, come ha annunciato il sindaco Josi Gerardo Della Ragione. Il tratto di costa tra gli scogli tufacei e...

Pusher di Marano arrestato in provincia di Caserta

I Carabinieri del Reparto Territoriale di Mondragone hanno arrestato un 43enne di Marano di Napoli per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L'uomo, a bordo di una Lancia Y condotta da un'altra persona, è stato fermato in via Abate Cesare a Monte durante un normale controllo alla circolazione...

Assenteismo alla Reggia di Caserta, una condanna e 4 assoluzioni

Una condanna e quattro assoluzioni: questo il verdetto emesso dal giudice monocratico Norma Cardullo del tribunale di Santa Maria Capua Vetere al termine del processo sui casi di assenteismo alla Reggia di Caserta. Un anno e cinque mesi di reclusione sono stati inflitti a Giovanni Maiale, mentre sono stati assolti...

Operaio di Casoria morto in un’azienda di Marcianise: aperta un’inchiesta

La Procura di Santa Maria Capua Vetere indaga per omicidio colposo su un infortunio mortale sul lavoro avvenuto l'11 aprile scorso in un'azienda della zona industriale Nord di Marcianise (Caserta), dove ha perso la vita l'operaio Carlo Amendola, 53enne di Casoria L'uomo è stato travolto da un macchinario, riportando gravi...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE