Castellammare, rischio focolaio a Scanzano: boss del clan D’Alessandro ha contratto il coronavirus

SULLO STESSO ARGOMENTO

Castellammare. Rischio focolaio di coronavirus nel popoloso quartiere di Scanzano nella zona alta di Castellammare. Uno dei componenti di vertice clan D’Alessandro ha il viru

Il virus sarebbe comparso dopo la partecipazione auna festa in noto locale in zona Panoramica, .Il boss è stato trasferito al Covid Hospital di Boscotrecase con una sospetta lesione polmonare. La maggior parte degli esponenti della famiglia D’Alessandro – come anticipa Il Mattino – sono in isolamento in attesa del risultato dei tamponi. Sono almeno 15 gli esami disposti dall’Asl Napoli 3, mentre il fabbricato di via Partoria che ospita uno dei capi della cosca di Scanzano è stato sanificato.
Il contagio sarebbe partito da una festa, una comunione, tenutasi circa 15 giorni fa. A farne le spese è stato il boss in età avanzata, per cui si sono rese necessarie le cure del Covid Hospital e il ricovero il terapia sub intensiva.


telegram

LIVE NEWS

Calzona: “Dispiaciuto per i tifosi, ma i miei giocatori hanno dato tutto”

Francesco Calzona, allenatore del Napoli, ha parlato ai microfoni...
DALLA HOME

Calzona: “Dispiaciuto per i tifosi, ma i miei giocatori hanno dato tutto”

Francesco Calzona, allenatore del Napoli, ha parlato ai microfoni di DAZN dopo il deludente 0-0 contro il Lecce, nell'ultima partita di campionato che ha segnato la definitiva esclusione degli azzurri dalle coppe europee per la prossima stagione. "Questa partita rappresenta l'annata vissuta dal Napoli. L'unica cosa che posso dire...

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE