Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Dalla Rete

E’ arrivato Apple One in Italia, abbonamento all-in-one di tutti i servizi della Apple

Pubblicità'

Pubblicato

il

Apple One in Italia


Pubblicità'

Oggi è stato presentato ufficialmente anche in Italia il nuovo servizio all-in-one della Apple

Apple One in Italia , da oggi è possibile abbonarsi ad Apple One , che comprende tutti i servizi della Apple.
“E’ il modo più semplice per tutti gli utenti di utilizzare i servizi della Apple come Music, Tv+, Arcade, *News+ e *Fitness+ (*non sono ancora disponibili in Italia)”

Apple One in Italia

La scelta è tra due profili :

  • Piano Individuale: comprende Apple Music, Apple TV+, Apple Arcade e 50GB su iCloud a 14,95 euro al mese
  • Piano Famiglia: comprende Apple Music, Apple TV+, Apple Arcade e 200GB su iCloud a 19,95 euro al mese, e può essere condiviso con un massimo di cinque membri del nucleo familiare

Se consideriamo il canone mensile dei singoli servizi, i due profili permettono di risparmiare 6 e 8 euro

 

Continua a leggere
Pubblicità

Cinema

La Campania si tinge di creatività e fa incetta di premi al Digital media fest

Pubblicato

il

Campania
foto comunicato stampa

La Campania si tinge di creatività e fa incetta di premi al Digital media fest.
Le webserie “Guai a domicilio” di Claudio Insegno, “Vita” di Ciro Ceruti e “Un lupo al Museo” di Ugo Capolupo vincolo al Digital Media Fest

L’edizione 2020 del Digital Media Fest, il festival creato e diretto da Janet De Nardis, si è svolta online dal 30 Novembre al 2 Dicembre. Oltre 100mila visualizzazioni, mentre le visualizzazioni sui social hanno raggiunto le 50.000 persone questo il risultato delle tre giornate di festival trasmesse in streaming su www.digitalmediafest.it. Dalle 11:00 di mercoledì 30 novembre alle 21:30 del 2 dicembre un flusso di contenuti tra opere in concorso, webinar e workshop ha coinvolto l’attenzione di migliaia di persone.

In questa edizione dove in tutta Italia molti dei festival dal vivo sono stati obbligati a saltare un’edizione, il Digital Media Fest in una versione “atipica”, traccia un bilancio molto positivo dimostrando che la creatività sul web è il futuro dell’audiovisivo.

Contro gli imprevisti legati alle nuove misure per fronteggiare l’emergenza sanitaria da Covid-19, i tanti talenti del web, filmmakers, creators e registi hanno seguito con attenzione il programma del Festival. Non sono mancati gli incontri con le webstar più amate della rete, da Lea Cuccaroni, Angelica Massera, Titina Maroncelli, i PanPers, Filippo Caccamo, i The Cerebros e le CosìFanTutte.

Il pubblico ha apprezzato gli incontri di “formazione” che hanno contraddistinto quest’edizione. Si sono tenuti due workshop, uno sull’importanza della scrittura nella nostra società: dalla televisione al web, dal teatro alla radio con: Antonio Giuliani, Riccardo Milanesi, Jimmy Ingrassia e Daniele Orecchio. L’altro workshop ha visto Lorenzo Renzulli Digital Strategist, autore, formatore, Co-fondatore e CMO della Startup innovativa OASIS spiegare le regole per creare e distribuire al meglio i prodotti audiovisivi. E’ stata particolarmente apprezzata la presentazione di “Obiettivo Economia” (sui temi dell’educazione finanziaria) che vede la partecipazione di personaggi come Leonardo Bocci , Angelica Massera, Fabian Grutt, Marco Passiglia, Luis Molteni e Luca di Giovanni

Infine “Burnout”, un progetto per conoscere il potere della tecnologia e per restarne padroni e non schiavi, per combattere il fenomeno della dipendenza da internet!

La serata finale, ideata da Janet De Nardis, in una formula innovativa e divertente, ha ricevuto numerosi complimenti, tanto da rendere l’evento, nonostante la pandemia il più cliccato e condiviso. Presentato dalla De Nardis e Savino Zaba, con l’incursione di Laverne Daley, direttamente dal Miami web fest, ha visto la partecipazione di due comici d’eccezione: da Roberto Ciufoli ad Annalisa Aglioti. Anche Elena Sofia Ricci è intervenuta nella serata finale con un videomessaggio per ribadire l’importanza dei festival dal vivo e complimentarsi per la qualità delle opere che hanno partecipato al concorso. L’evento di premiazione è stato realizzato nella splendida location dell’Hotel Locarno di Roma.

La giuria che ha votato le webserie vincitrici è composta da: Elena Sofia Ricci (attrice), Massimiliano Bruno (Sceneggiatore, Attore, Regista), Antonio Flamini (Consulente e Direttore Artistico di Festival Cinematografici), Cristina Priarone ( Direttore di Roma Lazio Film Commission), Roberto Ciufoli (attore), Gianluca Guzzo (Amministratore Delegato Mymovies), Marco Bonini (Attore, sceneggiatore e scrittore) e Stefano De Sando (doppiatore), Vincenzo Alfieri (attore, regista).

Questi i premi assegnati:

– Best Italian Webserie – VITERBIUM – LA CACCIA AL TESORO a cui è stato assegnato il Panalight Award – il premio offerto da PANALIGHT di un valore di 5.000,00 € in noleggio di attrezzature

– Best International Webserie – AMAZING GRACE SERIES 2

– Wiko Award – AMAZING GRACE SERIES 2 che vince il premio messo in palio da WIKO che consiste in un device di ultima generazione

– Best Director – Mark Lorei HAUS KUMMERVELDT

– Best Cinematography – VITERBIUM – LA CACCIA AL TESORO

– Best Pilot – WAY BACK HOME

– Best Original Idea – DISCOCALYPSE

– Best Comedy – GUAI A DOMICILIO
– Best Drama – AMAZING GRACE SERIES 2

– Best social-oriented movie – Un Lupo al Museo

– Best Soundtrack – Guillaume Wilmot THE GLIWENSBOURG CHRONICLES

– Best Costume Design – Nathalie Ven THE GLIWENSBOURG CHRONICLES

– Best Screenplay – ET PUIS AMÉLIE EST PARTI

– Best Actor – Michael Knoefler DISCOCALYPSE

– Best Actress – Marie-Eve Milot ET PUIS AMÉLIE EST PARTI

– Best Supporting Actress – Florencia Fernández MIGRANT STORIES

– Best Supporting Actor – Michael Goldberg HAUS KUMMERVELDT

Tra i vertical video i vincitori sono:

– Best Original Idea – Black Tank che vince il Wiko Award consistente in un device di ultima generazione

– Best Vertical Video – Vertigini che vince lo StadionVideo Award consistente in sottotitoli in inglese con relativo DCP

La giuria che ha votato i cortometraggi vincitori è composta da: Paola Minaccioni (attrice), Andrea Roncato (attore), Eleonora Ivone (attrice, regista), Antonio Giuliani (Attore), Adriano De Santis (Direttore Centro Sperimentale di Cinematografia CSC) Mauro Di Donato (Docente del Corso di Laurea: “Letteratura, Musica e Spettacolo), Andrea Minuz (Docente del Corso di Laurea: “Letteratura, Musica e Spettacolo), Young Man Kang (Direttore del Seoul Web Fest), Riccardo Di Pasquale (Produttore e Ceo Fenix Entertainment),

– Best Short Film – MILLE SCUDI vincitore del Panalight Award per un valore di 5.000,00 € in noleggio di attrezzature.

– Best Original Idea – Happy Birthday

– Best Director – Serena Corvaglia MILLE SCUDI

– Best Screenplay – Michele Granata – SERVI DI BICICLETTE vincitore dello StadionVideo Award consistente in sottotitoli in inglese con relativo DCP

– Best Cinematography – Edoardo Emanuele MILLE SCUDI

– Best Costume Design – Andrea Sorrentino HAPPY BIRTHDAY

– Best Soundtrack – Enrica Sciandrone FLYING HANDS

– Best Actor – Francesco De Simone SERVI DI BICICLETTE

– Best Actress – Arianna Di Stefano FACEBOOM

– Best Supporting Actor – Pierluigi Gigante #PICOFTHEDAY

– Best Supporting Actress – Giorgia Wurth SANSONE

Pubblicità'

Le Notizie più lette