Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Calcio Napoli

Paradela, il “faro” di Maradona che infiamma il mercato: 5 club su di lui, ultime sul Napoli

Pubblicato

in

paradela maradona


Mancano pochi giorni alla fine del , il 5 ottobre si avvicina. I club di Serie A e di Serie B sono all’opera per sistemare le rose sia in entrata sia in uscita.

E’ una sessione avara di grandi sussulti, se si escludono alcune eccezioni come ad esempio Victor Osimhen, attaccante nigeriano per il quale il ha investito circa 70 milioni di euro. I direttori sportivi delle varie società sono alla ricerca di idee e profili – soprattutto giovani di prospettiva – a costi sostenibili visti i danni economici causati dall’emergenza coronavirus. Uno dei nomi che in queste ore sta infiammando il mercato è Josè Paradela, classe 1998 del Gimnasia La Plata, club allenato da Diego Armando , ex fenomeno del Napoli. Il Pibe de oro considera Paradela un suo pupillo, il “faro” del suo gioco, per le qualità tecniche e soprattutto per la spiccata personalità nonostante la giovane età.

Paradela, dal mancino raffinato, viene considerato un grande assist-man e un potenziale campione che in Europa potrebbe fare il definitivo salto di qualità. Nel suo contratto c’è una clausola rescissoria da circa 7 milioni di dollari, cifra tutto sommato accessibile. Di recente Paradela ha dichiarato che Maradona “parla sempre del Napoli e della città, della pazzia dei tifosi per la loro squadra. I suoi racconti mi affascinano e contagiano: che orgoglio sarebbe per me giocare nella sua stessa squadra. Sarebbe un sogno vivere in quella città e giocare nella squadra che ha reso Diego il più grande di tutti”. Ed in effetti il Napoli, in pieno lockdown, si è informato e ha valutato l’acquisto facendo pervenire al Gimnasia un’offerta da 800 mila euro per il prestito più diritto di riscatto. Cristiano Giuntoli, direttore sportivo del club partenopeo, al di là delle ottime qualità di base, ha anche tenuto ben presente un altro aspetto importante: Paradela ha passaporto comunitario. Lo stesso Giuntoli, però, in questo momento ha messo da parte questa idea perché sta cercando principalmente un potenziale erede di Allan. Dunque l’eventuale (molto difficile al momento) acquisto di Paradela sarebbe da considerarsi prospettico (magari girandolo in prestito a qualche club “amico”). Ma sul poliedrico centrocampista argentino ci sono altri 5 club di Serie A: Benevento, Fiorentina, Verona, Spezia e Parma. Nei mesi scorsi c’è stato anche un sondaggio del Cagliari. Tante, dunque, le pretendenti per un calciatore che, al giusto prezzo, potrebbe essere una scommessa interessante nell’epoca delle plusvalenze. Non mancano voci su club di Serie B interessati a Paradela, soprattutto quelli che lotteranno per un posto al sole, ovvero per approdare in Serie A. Maradona, dal canto suo, ha già benedetto il giovane Josè. Il più grande calciatore di tutti i tempi, infatti, di lui ha detto: “Paradela è un ragazzo promettente e voglioso. L’ ho gettato nella gabbia dei lupi (ovvero i calciatori del Gymnasia) e ora tocca a lui giocarsela. Ma so che è molto capace”. Ultimi giorni di trattative, dunque, Paradela potrebbe essere uno di quei nomi in grado di dare un po’ di brio… sudamericano.

Luca Cirillo

Continua a leggere
Pubblicità

Le Notizie più lette