Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Cronaca

Nocera, coltivavano marijuana in casa: denunciati due fratelli gemelli e la mamma

Pubblicato

in



Gli agenti della Polizia di Stato hanno deferito all’Autorità Giudiziaria tre persone: B.S., il fratello gemello B.A., entrambi di anni 54, e R.M.C di anni 82, madre dei due, in quanto responsabili di detenzione di sostanze stupefacenti e coltivazione di piante da cui si producono stupefacenti, destinate alla commercializzazione ed allo spaccio.

In particolare, gli agenti della Sezione di polizia giudiziaria del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Inferiore, con l’ausilio di
un drone, hanno controllato dall’alto alcune abitazioni in località Corbara, in cui erano state segnalate coltivazioni sospette in alcuni giardini
pertinenziali.

Individuata dall’alto un’abitazione in particolare, gli agenti hanno approfondito il controllo ed hanno sottoposto l’edificio a
perquisizione, trovando e sequestrando 540 grammi di e 9 piante di canapa indiana dell’altezza media tra 3,50 metri e 4 metri,
coltivate all’interno di una serra artigianale. Dopo gli accertamenti tecnici da parte della Polizia Scientifica, la proprietaria dell’immobile ed i due figli conviventi, con alcuni precedenti specifici a carico, sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Napoli

Napoli, tre parcheggiatori abusivi denunciati dalla polizia

Pubblicato

in

parcheggiaoriabusivi napoli

Napoli. Quartiere Mercato: tre parcheggiatori abusivi.

 

Stamattina gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio teso al contrasto del fenomeno dei parcheggiatori abusivi nei quartieri Mercato e Forcella. I poliziotti hanno sorpreso in piazza Guglielmo Pepe un 40enne napoletano con precedenti di polizia e lo hanno denunciato poiché stava svolgendo nuovamente l’attività di parcheggiatore abusivo, e gli hanno notificato un ordine di allontanamento.

In piazza Duca degli Abruzzi, un 54enne napoletano con precedenti di polizia, già sottoposto a DACUR nel quartiere Ponticelli e segnalato all’INPS poiché percettore del “reddito di cittadinanza”, è stato bloccato e denunciato poiché sorpreso nuovamente a svolgere l’attività di parcheggiatore abusivo e, contestualmente, gli è stato notificato un ordine di allontanamento.

Infine, gli agenti hanno denunciato in piazza Calenda un 43enne napoletano con precedenti di polizia, già sottoposto a DACUR per la zona di via Mezzocannone, poiché sorpreso nuovamente a svolgere l’attività di parcheggiatore abusivo e gli hanno notificato un ordine di allontanamento.

Continua a leggere



Campania

Consulenze all’Asl del Sannio, chiesta la condanna dell’ex ministro De Girolamo

Pubblicato

in

Consulenze all’Asl del Sannio, chiesta la condanna dell’ex ministro De Girolamo 

 

Quando il pm Assunta Tillo ha pronunciato le richieste di condanna, neppure gli occhiali da sole scuri hanno schermato le lacrime di Nunzia De Girolamo. 8 anni e 3 mesi di reclusione la richiesta per l’ex ministro dell’Agricoltura che questa mattina e’ comparsa di fronte ai giudici del tribunale di Benevento insieme ad altri 7 imputati per rispondere di associazione per delinquere, concussione e utilita’ per ottenere il voto elettorale. L’inchiesta riguarda la gestione di appalti e consulenze esterne da parte dell’Asl di Benevento, per la quale, secondo il gip Flavio Cusani, che dispose l’imputazione coatta per l’ex parlamentare del Nuovo Centro Destra, e prima ancora di Forza Italia, De Girolamo sarebbe stata organizzatrice e promotrice di un direttorio politico partitico che avrebbe condizionato nomine e appalti. ondanna ex ministro De Girolamo

L’inchiesta risale a sei anni fa e con Nunzia De Girolamo sono imputati anche gli ex stretti collaboratori Luigi Barone, attuale presidente del consorzio Asi di Benevento, per il quale il pm ha chiesto 6 anni e 9 mesi di reclusione con l’interdizione dall’incarico che ricopre, e Giacomo Papa, da condannare, secondo l’accusa, sempre a 6 anni e 9 mesi. Identica richiesta anche per l’ex direttore generale dell’Asl Michele Rossi.

 

Continua a leggere



Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette