Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Cronaca Napoli

Napoli, sparatoria a Mergellina per ‘uno sguardo di troppo’: tre giovani feriti

Pubblicato

in



Napoli. Tre persone sono rimaste ferite a colpi di arma da fuoco nella notte nella zona di Mergellina al culmine di una lite tra giovani per il solito sguardo di troppo a una ragazza. Due dei feriti però non avevano nulla a che fare con la lite.

E’ accaduto intorno alle 4.30, davanti allo Chalet delle Rose. Nonostante fosse quasi l’alba nella zona vi erano ancora molte persone. D’improvviso è nata una discussione tra due pregiudicati 37enni di Torre del Greco,  per uno sguardo non gradito a una ragazza, e una terza persona. Questi ha estratto un revolver e ha cominciato a fare fuoco contro i due.

Un proiettile ha colpito di striscio uno dei due pregiudicati gli altri invece hanno centrato due ragazzi incensurati napoletani di 21anni, che stavano passeggiando dall’altro lato della strada. C’è stato un fuggi fuggi generale nel corso del quale il pistolero ne ha approfittato per far perdere le sue tracce. Sul posto arrivate le ambulanze e le forze dell’ordine.

I due feriti sono stati trasportati al Fatebenefratelli e al San Giovanni Bosco. Nessuno dei due è in pericolo di vita. Gli investigatori sono sulle tracce del pistolero e sperano di risalire alle sua identità sia attraverso le testimonianze sia attraverso la visione delle telecamere di sorveglianza pubblica e privata della zona.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Napoli, nel trolley un chilo di cocaina: 39enne arrestato dai Carabinieri

Pubblicato

in

Napoli. Nel trolley un chilo di cocaina. 39enne arrestato dai Carabinieri.

 

I carabinieri del nucleo operativo della Compagnia di Napoli Poggioreale hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio un 39enne incensurato di origini tunisine, regolarmente sul territorio italiano.

E’ stato intercettato in Via Nuova Poggioreale, nei pressi del carcere dove è stato poi tradotto. Trascinava un trolley al cui interno i militari hanno rinvenuto ben 980 grammi di cocaina, avvolti in 4 buste sottovuoto.Finito in manette, è ora in cella.

Continua a leggere



Campania

Coronavirus, il direttore del Cotugno di Napoli: ‘Non c’è più controllo, ora restrizioni’

Pubblicato

in

Coronavirus, il direttore del Cotugno di Napoli: ‘Non c’è più controllo, ora restrizioni’. E’ l’allarme di Maurizio Di Mauro.

 

 

“Oggi non possiamo più parlare di casi di importazione per i soggetti che sono tornati dalle vacanze, abbiamo dei focolai autoctoni che si sono generati nella nostra regione e che stanno determinando un incremento del numero dei contagi e dei ricoveri. La cosa che più mi preoccupa, rispetto alla fase iniziale, è che molti siano asintomatici o che comunque presentino una scarsa sintomatologia”.

Lo ha detto Maurizio Di Mauro, direttore generale dell’Azienda Ospedaliera dei Colli – Cotugno di Napoli a Radio Crc, annunciando un incontro, oggi alle 13, con il presidente De Luca “dove penso che debba scattare assolutamente qualche elemento più restrittivo”. “Al di fuori dei nostri ospedali – aggiunge – sembra che non ci sia più nulla. Ho seguito eventi come quello di San Gennaro, ho visto troppe persone non indossare la mascherina e non rispettare il distanziamento. Non c’è più controllo. L’età media si sta rialzando e ciò vuol dire che a pagarne le conseguenze sono le persone più anziane o che hanno patologie pregresse.

La Campania è una regione che ha dimostrato un grande senso di civiltà durante il lockdown, ora però ci siamo totalmente lasciati andare”. “Il Cotugno in questo momento è pieno per quanto riguarda i posti Covid – ha concluso Di Mauro – non voglio che torni ad essere l’ospedale Covid-19, abbiamo anche altri pazienti da curare. Occorre una programmazione su scala regionale. Bisogna dare assistenza a tutti i malati, nella prima fase infatti sono triplicati i morti per infarto. Siamo in tempo, abbiamo pochi pazienti in terapia intensiva, per questo la situazione deve restare sotto controllo, garantendo tutti i livelli assistenziali”.

Continua a leggere



Pubblicità

Pubblicità

DALLA HOME

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette