Napoli: bando di gara da 5 milioni di euro per nuovi alberi in città

Napoli: bando di gara da 5 milioni di euro per nuovi alberi in città Da stamani sul sito istituzionale del Comune di Napoli e’ pubblicato il bando di gara, con scadenza il 29 settembre alle ore 12, per l’affidamento, in cinque lotti, degli interventi di sostituzione e impianto ex novo di alberature sul territorio del […]

google news

Napoli: bando di gara da 5 milioni di euro per nuovi alberi in città

Da stamani sul sito istituzionale del Comune di Napoli e’ pubblicato il bando di gara, con scadenza il 29 settembre alle ore 12, per l’affidamento, in cinque lotti, degli interventi di sostituzione e impianto ex novo di alberature sul territorio del Comune di Napoli. L’appalto per cinque milioni di euro e’ suddiviso nei seguenti cinque lotti funzionalmente indipendenti e separati per localizzazione sul territorio, caratterizzati da omogeneita’ sia dal punto di vista urbanistico e paesaggistico, che sotto gli aspetti di rappresentativita’ vegetazionale: Lotto 1 Soccavo – Fuorigrotta – Pianura – Bagnoli – Posillipo Lotto 2 Miano – Piscinola – Scampia – San Carlo all’ Arena Lotto 3 Barra – Poggioreale – Ponticelli – San Pietro a Patierno – Secondigliano Lotto 4 Vomero – Arenella – Avvocata – Montecalvario – Stella – Chiaiano – San Lorenzo -Vicaria Lotto 5 Chiaia – San Ferdinando – San Giuseppe – Porto – Pendino – Mercato – ZonaIndustriale – San Giovanni a Teduccio Gli interventi principali, cosi’ come specificato nel Capitolato Speciale, consistono in:estirpazione/frantumazione ceppaie,abbattimento alberi,sistemazione cordoli, pavimentazioni e formelle;realizzazione formelle;messa a dimora di nuovi alberi e/o arbusti;manutenzione post impianto;indagini di stabilita’ visive e /o strumentali. I lavori interesseranno strade, scuole, impianti sportivi, cimiteri e parchi dell’intero territorio cittadino e sono riconducibili, per tutti i lotti, a quattro tipologie di intervento, come si legge nel bando: 1.Piantumazione sostitutiva degli alberi crollati o abbattuti perche’ fortemente danneggiati a seguito dei recenti eventi atmosferici: sostituzione, previa eliminazione della ceppaia e preparazione del sito, degli alberi crollati o abbattuti; 2.Sostituzione degli alberi in pericolo di schianto: sostituzione, previo abbattimento,eliminazione della ceppaia e preparazione del sito, degli alberi in pericolo di schianto. Per questa tipologia si prevede anche l’esecuzione di nuove indagini di stabilita’ visive e /o strumentali di ulteriori alberi; 3.Piantumazione di alberi nelle formelle vuote lungo le principali strade cittadine e lungo alcune strade cittadine prive di alberature: piantumazione di alberi previa preparazione del sito che, in alcuni casi, comprende anche l’eliminazione della ceppaia, lungo strade cittadine gia’ alberate ma, nel tempo, depauperate; 4.Piantumazione aggiuntiva e/o sostitutiva in parchi e altre aree a verde: messa a dimora di nuovi alberi e arbusti per incrementare il verde cittadino. Si tratta – commenta l’assessore al Verde Luigi Felaco – “di un importante investimento, fortemente voluto dal sindaco de Magistris, per ridisegnare e manutenere il verde cittadino che appartiene anche a questa e alle prossime generazioni di napoletani”.

 

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Nuovo appuntamento con Liber Fest – Libri per un pensiero libero, festival dedicato alla letteratura a Camerota

L'appuntamento è presso Palazzo Santa Maria, a Camerota, il 26 settembre, alle ore 21:00.

Sorrento, incidente in moto: muore 24enne

Sorrento. Ancora una giovane vittima della strada in penisola sorrentina. Questa notte infatti i Carabinieri dell’aliquota radiomobile della locale compagnia sono intervenuti a via Fuorimura...

Giugliano, nominato il nuovo comandante della polizia locale

Giugliano. E' stato nominato il nuovo comandante della Polizia municipale di Giugliano. E' Saverio Valio, 53 anni, , laureato in Giurisprudenza, con un Master...

Maltempo, chiuse due stazioni della Circumvesuviana

Chiuse le stazioni della Circumvesuviana di Volla e Vittorio Veneto, sulla linea Nola-Baiano

IN PRIMO PIANO

Pubblicita