Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Dalla Rete

iPhone 12 potrebbe essere in vendita dal 23 ottobre

Pubblicato

in




Il 13 ottobre ci potrebbe essere la presentazione e il 16 dovrebbero partire le prenotazioni della nuova famiglia di smartphone marchiati

Altro giorno altra notizia su iPhone 12. Nei giorni scorsi si è parlato del “nuovo” modello da 5.4″ mini mentre stavolta si parla della probabile data di presentazione di che sarà il prossimo 13 ottobre , tre giorni dopo (il 16 ottobre ) l’apertura delle prenotazioni e dieci giorni dopo (il 23 ottobre ) l’uscita ufficiale con la possibilità di acquistarlo online e nei negozi.
A riportare la voce è stato l’attendibile MacRumors che ha citato come fonte un anonimo dipendente di un operatore telefonico britannico.
La data del 13 ottobre in verità è  la più probabile dperché sarebbe allineata con due tradizioni di ossia il lancio di un prodotto di prima fascia nella giornata di martedì e la collocazione nella seconda settimana del mese.
La data del 13 ottobre in verità era già emersa in un’altro leak che giungeva da un operatore telefonico olandese sia dall’abbastanza affidabile blogger Jon Prosser.

L’unica certezza finora è che lo scorso 15 settembre  Apple ha presentato due nuovi iPad e i nuovi smartwatch Apple Watch serie 6 e Se, non è ancora chiaro se dallo Steve Jobs Theater apparirà anche il tanto atteso tappetino AirPower o i curiosi  Tags. Non resta che attendere ancora qualche giorno prima che ufficializzi la data precisa dell’evento.

fonte wired

Pubblicità

Dalla Rete

TikTok ha ancora paura (e fa bene) del ban di Trump e attiva le notifiche per i creator

Pubblicato

in

Gli ultimi mesi per la piattaforma cinese Tik Tok sono stati molto pesanti anche in termini di immagine e affidabilità internazionale a causa del possibile “ban” del Presidente Trump in merito alla sicurezza USA

La paura fa 90 ed è proprio azzeccato il proverbio visto che Tik Tok,la piattaforma “social” del momento, ha molta paura delle ripercussioni del “ban” che vorrebbe imporre il Presidente USa Trump per salvaguardare la sicurezza degli Stati Uniti (e non solo).
In effetti il problema sollevato da Trump c’è e si è visto anche nel nostro Paese quando qualche settimana fa ci sono stati casi di censura di hashtag  legati al mondo LGBT e non solo.

Forse proprio per scongiurare un aumento della pressione internazionale la società cinese ha introdotto un’apprezzabile sistema di notifica che consente ai Creator di aver chiaro sin da subito il motivo per cui un loro contenuto è stato rimosso dalla piattaforma social cinese.

Questa la dichiarazione ufficiale :

Negli ultimi mesi, abbiamo sperimentato un nuovo sistema di notifica per offrire ai creativi maggiore chiarezza sulle rimozioni di contenuti. I nostri obiettivi sono migliorare la trasparenza e l’istruzione sulle nostre Linee guida della community per ridurre i malintesi sui contenuti sulla nostra piattaforma e i risultati sono stati promettenti.

In sintesi:

  • l’utente verrà informato su quale norma è stata violata citandola direttamente nella comunicazione
  • sarà sempre possibile presentare ricorso contro la rimozione di un video
  • in certi casi, TikTok fornirà indicazioni di supporto su dove trovare informazioni ed eventuale aiuto

Sono da apprezzare gli sforzi di TikTok di mostrare alla comunità internazionale quanto la società cinese tiene alla sicurezza e alla privacy degli utenti anche se rimane da migliorare e di molto in che modo il loro algoritmo mostra  video che non offrono nulla di interessante al pubblico ma che anzi spesso inneggiano a comportamenti non propriamente corretti.

 

Continua a leggere

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette