Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Cronaca Nera

Ercolano, bomba alla rivendita di bibite: danni al furgone

Pubblicato

in

ercolano bomba


Ercolano, bomba alla rivendita di bibite: danni al furgone. Indagini dei Carabinieri sulla matrice dell’attentato.

 

Un ordigno artigianale e’ stato fatto esplodere questa mattina intorno alle 8.30 all’interno di una rivendita all’ingrosso e al dettaglio di bibite in via Luigi Palmieri, 50 a Ercolano. L’esplosione non ha provocato feriti ma ha danneggiato un furgone della ditta, parcheggiato all’interno della struttura. Sull’episodio indagano i Carabinieri della tenenza locale.

Il titolare è stato sentito a sommarie informazioni dai carabinieri e ha riferito di non aver ricevuto mai minacce ne richieste estorsive. I carabinieri stanno cercando elementi utili alle indagini per risalire agli attentatori anche attraverso la visione delle immagini delle telecamere pubbliche e private della zona.

 

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Nera

Si appropriano di un carico di divani e lo occultano in un magazzino: arrestati in 4

Pubblicato

in

carico di divani 4 arresti

Si appropriano di un carico di divani e lo occultano in un magazzino: 45enne arrestato dai Carabinieri insieme a 3 complici.

4 le persone arrestate per concorso in ricettazione e appropriazione indebita dai Carabinieri della sezione operativa di Torre Annunziata: Raffaele Volpe (49enne di Nocera Superiore), Giovanni Palescandolo (53enne di Nocera Inferiore), Umberto Guadagno (45enne di Poggiomarino) e Carmine Benevento (52enne di Roccapiemonte).

Corriere per conto di un noto marchio di arredamenti, Guadagno – hanno scoperto i militari – si era appropriato di un carico di divani destinato a svariati clienti e con la collaborazione dei 3 complici l’aveva nascosto in un capannone di Fisciano, in provincia di Salerno.

I carabinieri hanno individuato il magazzino, lo hanno sequestrato e recuperato oltre 60mila euro di divani. Nell’area anche altra merce la cui provenienza è ancora al vaglio dei militari.
L’arresto è stato convalidato e tutti sono stati sottoposti ai domiciliari.

Continua a leggere
Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette