Fa tappa a Striano (Na) il 24 settembre 2020 la Rassegna cinematografica “EcoCiak” con il film “Dobbiamo parlare”. Il cinema itinerante di UCSA (Ufficio Comune Sostenibilità Ambientale) con la pellicola di Sergio Rubini, genere Commedia del 2015 e candidata a 5 Nastri d’Argento, accende i riflettori sul tema SDG (Sustainable Development Goals) 10, inerente alla riduzione delle diseguaglianze.

La proiezione, che si terrà dalle 20.30 in Piazza D’Anna n.47 (nel parcheggio dell’ ex scuola elementare) racconta le diversità e le divergenze culturali di due coppie di amici. I conviventi scrittori Vanni e Linda ospitano i due amici sposati Costanza ed Alfredo, decisi quella sera a sfogare le loro frustrazioni, ma nel tentativo di contenerli, i due scrittori finiranno per scendere a loro volta in campo.

ADS

La rassegna è stata resa possibile dall’Ufficio Comune per la Sostenibilità Ambientale – UCSA (l’Ufficio che coordina e pianifica molteplici attività negli ambiti energia, cambiamenti climatici e sostenibilità ambientale) dei Comuni di Palma Campania, San Giuseppe Vesuviano, San Gennaro Vesuviano e Striano; e organizzata, nei vari Comuni, da realtà associative, anche in forma aggregata, che hanno partecipato al bando.
L’organizzazione è curata dalla Pro Loco di e parteciperà al dibattito sul tema proposto del SDG 10 il giornalista de Il Mattino, Francesco Gravetti.

La partecipazione alla proiezione, che si sposterà al chiuso nell’adiacente parcheggio coperto in caso di pioggia, si terrà nel pieno rispetto della normativa di contenimento del contagio da -19.
Oltre alla mascherina, alla misurazione della temperatura e a tutte le attenzioni richieste, sarà obbligatoria la prenotazione, fino ad esaurimento dei posti disponibili attraverso l’app “Eventbrite”.
Sul sito dell’UCSA (www.UCSA.eu) è possibile consultare l’elenco completo e aggiornato della programmazione dei film fino ad ottobre 2020.



Ho lavorato per oltre 15 anni nel mondo del teatro e dello spettacolo in generale e ho avuto esperienze molto lunghe in qualità di amministratrice e coordinatrice di compagnia in spettacoli complessi, con numerosi attori e personale. Ho curato, sempre nell’ambito delle compagnie teatrali e anche nell’ambito più generale dell’organizzazione di eventi, sia i rapporti con Enti e soggetti terzi sia quelli con la stampa e il mondo dei mass media, avendo gestito più volte in piena autonomia l’ufficio stampa in occasione di spettacoli, rassegne, mostre ed eventi

Coronavirus, muore anziana a San Cipriano di Aversa

Notizia precedente

Castellammare, inaugurato il Museo Archeologico di Stabiae Libero D’Orsi

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..