Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Avellino e Provincia

Candidato al comune di Ariano Irpino muore d’infarto nel giorno delle elezioni

Pubblicato

in

candidato muore


Candidato al comune di Ariano Irpino muore d’infarto nel giorno delle elezioni.

 

Un candidato al consiglio comunale di Ariano Irpino e’ morto stroncata da un infarto subito dopo aver lavorato al ripristino della viabilita’ per un incidente avvenuto la notte scorsa tra Carife e Vallata. Anselmo Jose’ La Manna, 58 anni di origini venezuelane, era conosciuto per le sue battaglie ambientaliste. Nel 2008 capeggio’ la rivolta contadina tra Ariano Irpino e Savignano Irpino per evitare che in contrada Pustarza venisse realizzata una discarica nel periodo piu’ critico dell’emergenza rifiuti.

Sali’ sulla cabina di un trattore e condusse una ventina di mezzi fino al luogo dove erano in corso i carotaggi con i tecnici blindati da un cordone di mezzi di polizia e carabinieri. Riusci’ ad accerchiare le forze dell’ordine che furono costrette ad abbandonare il cantiere. Pochi giorni dopo pero’, durante una marcia che coinvolse piu’ di 40mila persone, ebbe la peggio negli scontri con la polizia. Fini’ in ospedale e poi subi’ un processo.

Per anni ha abbandonato l’attivita’ politica, ma in questa tornata aveva deciso di sostenere il candidato sindaco del centrodestra Marco La Carita’ candidandosi in una lista civica. La notte scorsa ha accusato un malore mentre rientrava a casa, ma non e’ riuscito ad avvertire i soccorsi. E’ stato trovato senza vita da un collaboratore e da uno dei suoi figli intorno alle 6 del mattino, dopo che la moglie preoccupata ha lanciato l’allarme.

Continua a leggere
Pubblicità

Avellino e Provincia

Covid Avellino: contagiati anche un 16enne e 14enne

Pubblicato

in

avellino contagiati 16enne e 14enne

Covid Avellino: contagiati anche un 16enne e 14enne. Si abbassa drasticamente l’eta media del contagio.Altri sette contagi da Coronavirus ad Avellino e sono sempre più giovani le persone che restano infette. E spunta il caso 3 operatori sanitari positivi al Covid 19 in due reparti.

 

L’Azienda sanitaria di Avellino ha comunicato ieri altri 39 contagi su 760 test analizzati. Continua a infoltirsi la quota di infetti nel capoluogo. Alla lista se ne aggiungono sette, tra cui due adolescenti. Hanno solo 14 e sedici anni i due giovanissimi rimasti contagiati.

Con i nuovi casi di ieri, il numero complessivo di contagi da luglio, con guariti e decessi, sale a 903. Mirabella Eclano conta 115 casi. Segue Cervinara con 107. Per Avellino sono 88. Poi Baiano (40), San Martino Valle Caudina (30), Frigento (29), Mercogliano (28), Montella (28), Sperone (26), Grottaminarda (24), Bonito (20). Ma la mappa del contagio attraversa l’intera provincia.

Intanto tornano le immagini delle ambulanze in attesa al Moscati. Pronto soccorso ancora una volta preso d’assalto, a contrada Amoretta, con l’arrivo di mezzi di soccorso con sospetti covid dal Nolano.

E spunta il caso 3 operatori sanitari positivi al Covid 19 in due reparti. L’ospedale da due giorni è off limits ai visitatori ed è allerta nei reparti di Cardiologia e Cardiochirurgia dove hanno scoperto di essere positivi al Covid 19 un dirigente medico (Cardiologia), un tecnico perfusionista (Cardiologia) e un’infermiera (Cardiochirurgia). Non sono chiare le circostanze del contagio, se avvenuto sul posto di lavoro o all’esterno.

Continua a leggere

Le Notizie più lette