Accertamento dei Ris di Roma sui caschi indossati dai due potenziali killer per concludere l’indagine sul fallito agguato all’imprenditore di Angri, Domenico Chiavazzo.

Dietro la decisione della Dda Antimafia, il reparto investigazioni scientifiche dei carabinieri sta svolgendo una serie di attività tecnico-scientifiche sui caschi indossati da Nicola Liguori e Alfonso Manzella, ritenuti i due autori del fallito agguato all’imprenditore, lo scorso 25 maggio, ad Angri. Un lavoro di approfondimento, alla ricerca di tracce ematiche ed impronte, oltre che di comparazione di tracce biologiche, sul materiale sequestrato dai carabinieri nelle ore successive all’agguato, che costò il ferimento della vittima alle braccia, in ragione di una serie di proiettili esplosi contro di lui.

Campania, istituito dipartimento “Salute & Benessere” dell’Udc. Il coordinatore regionale Falanga: “Al lavoro per una sanità a misura d’uomo”

Notizia Precedente

Rientra a casa dopo una cura in ospedale e la trova occupata

Prossima Notizia

Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie

Altro Angri


Ti potrebbe interessare..