Attualità

Coronavirus, torna il distanziamento sui treni: Italo lascia a terra 8mila passeggeri







Coronavirus, torna il distanziamento sui treni: Italo lascia a terra 8mila passeggeri.

 

Italo informa che – al fine di ottemperare a quanto previsto dall’ordinanza emessa improvvisamente ieri dal Ministro della Salute che reintroduce, con decorrenza immediata, l’obbligo di distanziamento nei treni ad Alta velocità – è stata costretta, suo malgrado, a cancellare 8 treni della mattina (9919/9921 To-Sa 07:33; 9975 Mi-Na 09:15; 9927/9929 To-Sa 9:33; 8111/8113 to-rc 05:23; 8143 To-Rc 13:23; 8126 An-Mi 13:40; 8131 Mi-An 08:45; 8135 Mi-An 11:40 ) e numerosi biglietti per i treni del pomeriggio, arrivando a coinvolgere circa 8000 passeggeri che non hanno potuto fruire del biglietto già acquistato.

“Italo – si legge in una nota – si è già attivata per rimborsare i passeggeri nel più breve tempo possibile e sta lavorando per ridurre al minimo eventuali disagi per i prossimi giorni confidando nella comprensione dei suoi clienti”.

Google News

Licola, coniugi incensurati avevano 5 piante di marijuana in giardino: ai domiciliari

Notizia precedente

Allarme incendi sul Vesuvio da parte dei volontari e dei comitati civici

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..