Baby gang, Borrelli e Simioli: ‘Boom di violenza incontrollata. Torna in azione la gang degli schiaffi nella Circu...

SULLO STESSO ARGOMENTO

Baby gang, Borrelli e Simioli: “Boom di violenza incontrollata. Torna in azione la gang degli schiaffi nella Circum. Abbiamo girato all’Eav il video per le verifiche del caso”

“Un ritorno davvero poco gradito quello della gang degli schiaffi nella Circumvesuviana che è tornata a circolare indisturbata mettendo a segno le sue stupide bravate. Passeggeri ignari e di spalle che vengono colpiti all’improvviso dalla baby gang che vigliaccamente fugge subito dopo aver ripreso il gesto infame con il cellulare. Si tratta di un fenomeno che va stroncato immediatamente prima che qualcuno si faccia male sul serio.

Abbiamo girato all’Eav le immagini per tutte le verifiche del caso. Quando questi balordi entrano in azione l’immagine della nostra città viene denigrata anche agli occhi dei tanti turisti che stanno tornando ad affollare la Circum per raggiungere i siti archeologici e la Penisola sorrentina. Come ogni estate torniamo a chiedere più controlli e presenza delle forze dell’ordine in questa tratta ferroviaria densamente affollata da pendolari e turisti”. Lo hanno denunciato il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, e il conduttore radiofonico Gianni Simioli che hanno ricevuto il video di una delle aggressioni.






LEGGI ANCHE

Avellino, scoperti telefoni e droga nella cella del boss

La polizia penitenziaria ha effettuato una perquisizione straordinaria nella cella di un boss della camorra all'interno del carcere di Avellino, dove sono stati scoperti...

Crollo di Firenze, recuperato il corpo dell’ultimo disperso

Nel cantiere di via Mariti a Firenze, il corpo dell'ultimo disperso è stato recuperato dai vigili del fuoco e successivamente affidato all'autorità giudiziaria per...

Napoli, arrestato il complice del rapinatore che ferì l’ingegnere

Napoli. E' stato arrestato anche il secondo rapinatore che la sera del 29 marzo 2023 partecipò al tentato omicidio di un ingegnere che stava...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE