Calcio

Nessuna violazione, il Tas riammette City alla Champions League

Nessuna violazione, il Tas riammette City alla Champions League

Il Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna ha riammesso il Manchester City nelle coppe europee, dalle quali era stata inizialmente esclusa per due stagioni lo scorso febbraio per aver violato le norme finanziarie della UEFA. Anche la multa di 30 milioni di dollari è stata ridotta a 10 milioni. Il TAS non ha individuato irregolarità nei contratti di sponsorizzazione stretti dal club negli ultimi anni con società considerate riconducibili alla proprietà, la famiglia reale degli Emirati Arabi Uniti. Per il tribunale svizzero, le presunte violazioni segnalate dagli organi di controllo della UEFA non sono state provate o sono cadute in prescrizione

Pubblicità'

Fuga dalla folla: dall’Isola d’Elba alla Reggia di Caserta, 8 mete italiane tutte da scoprire quest’estate secondo Volagratis.com

Notizia Precedente

Razzismo da social, “Andate a lavorare sfaticati, ripulite quella fogna di città” – l’attacco ai napoletani su un gruppo facebook

Prossima Notizia