onoranze funebri

Nuova tegola per la famiglia Cesarano di Castellammare di Stabia che gestiva in molti comuni delle province di Napoli e Salerno il servizio di onoranze funebri.

 

Il prefetto di Napoli, Marco Valentini, ha infatti firmato l’interdittiva antimafia per la società Onoranze Funebri san Ciro srl con sede legale a Vico Equense e due unità a Castellammare. La ditta è intestata al 29enne , incensurato, ma figlio di , 59 anni, uno dei fratelli Cesarano, convolto nell’inchiesta di due anni fa che portò all’emissione di misure cautelari nei confronti di numerosi componenti della famiglia tra cui lo stesso Saturno.

la ditta secondo le inchieste della Dia della Campania è stata costituita il 14 febbraio del 1019, dopo il blitz, con sede in via Santa Sofia dove vi era l’ufficio della ditta Cesarano coinvolta nell’inchiesta. Inoltre alle dipendenze della stessa vi figurano lavoratori che erano in servizio con le varie ditte dei Cesarano.



Pubblicità'

Avevano organizzato lo spaccio di droga a domicilio nel Casertano: 5 arresti

Notizia Precedente

Lina Sastri: dalla Maddalena di Marguerite Yourcenar al ricordo del grande Eduardo

Prossima Notizia