De Luca replica al vetriolo a Salvini: ‘Un somaro politico che raglia, è razzismo’

SULLO STESSO ARGOMENTO

De Luca replica al vetriolo a Salvini. Il Governatore della Campania ha spiegato che “un somaro politico che raglia, e’ razzismo” . E poi che la sua è una “propensione allo sciacallaggio”.

 

“Dobbiamo perdere qualche minuto per dedicare qualche nostro pensiero ad un somaro politico che ha ripreso a ragliare. Mi riferisco ad alcuni commenti fatti dopo la festa dei tifosi del Napoli, commenti che hanno portato alla luce una propensione sotterranea allo sciacallaggio, perfino al razzismo nei confronti di Napoli, la Campania e del sud che sembra difficile da estirpare”. Cosi’ il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, nel corso della diretta Facebook, in risposta a Matteo Salvini e alle critiche sui festeggiamenti dopo la vittoria in Coppa Italia.

“In tutta Italia e nel mondo sarebbe successa la stessa cosa, ma siccome e’ capitato a Napoli “il cafone – dice De Luca in riferimento a Salvini – ha ritenuto di fare dei commenti e ha dimostrato di essere davvero tre volte somaro. Primo perche’ se uno organizza il 2 giugno una manifestazione a Roma in violazione di tutte le norme di distanziamento, insieme alla vispa Teresa, e poi si permette di dire che il governatore De Luca non e’ intervenuto riguardo alla festa dei tifosi del Napoli ha la faccia come il suo fondoschiena, peraltro usurato. Secondo motivo di ‘ciucciaria’, direbbe De Filippo, e’ giusto il caso di ricordare a questo somaro geneticamente puro e’ l’obbligo di garantire le norme nazionale sul distanziamento ricade sul Viminale e sul Prefetto, ma questo l’uomo di Neanterthal lo ignora”



    Per De Luca, i festeggiamenti dopo la vittoria della Coppa “si sarebbero verificati nella stessa maniera in tutta Italia e in tutto il mondo. Voglio ricordare che a Torino, in occasione di una partita della Juve in Champions, ci sono stati morti e feriti in piazza. A Milano, se avesse vinto l’Inter, si sarebbe scatenata l’ira di dio. Senza nessuna vittoria ci sono stati assembramenti ai Navigli e movida scapigliata in Veneto, ma nessuno ha chiesto al presidente della Regione cosa ne pensasse”. “Tutti quelli che hanno buon senso – sottolinea il governatore – sanno che sarebbe successo dovunque, ma siccome e’ capitato a Napoli, il cafone (Salvini,ndr) ha ritenuto di fare dei commenti. Io credo che quel cafone politico abbia dimostrato di essere davvero tre volte somaro, non una volta sola”.







    LEGGI ANCHE

    Riciclaggio internazionale, ai clienti anche “servizio contanti”

    Scoperto grazie a documento sul pc del promotore della centrale

    Dehors abusivi nel Centro Direzionale di Napoli: sequestri e sanzioni

    Il reparto operativo San Lorenzo del Comune di Napoli ha scoperto tre attività di somministrazione nel Centro Direzionale che avevano installato dehors abusivi di dimensioni comprese tra i 40 e i 100 metri quadrati. Queste strutture, non autorizzate, erano completamente chiuse su tutti e quattro i lati e erano accessoriate con tavoli, sedie, sistemi audio-video, illuminazione a led e climatizzazione. Gli agenti hanno proceduto al sequestro penale delle strutture e i proprietari sono stati denunciati per...

    Vanessa Scalera al Teatro Diana di Napoli in ‘La Sorella Migliore’

    Arriva a Napoli Vanessa Scalera, protagonista de La Sorella Migliore di Filippo Gili. Un intenso e appassionante dramma familiare, scritto da Filippo Gili, con la regia di Francesco Frangipane e un cast d’eccezione composto da Vanessa Scalera, Daniela Marra, Michela Martini, Giovanni Anzaldo. Prodotto da Argot Produzioni, Pierfrancesco Pisani e Isabella Borettini per Infinito Teatro e Teatro delle Briciole, La Sorella Migliore sarà in scena dal 28 febbraio al 3 marzo e dal 5 al...

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE