Coronavirus, sono 8.163.940 i casi nel mondo e il totale dei morti ammonta a 443.685. È quanto emerge dai dati della Johns Hopking University. Sono gli Stati Uniti il Paese più colpito con 2.137.731 contagiati e 116.963 vittime, mentre in Brasile se ne contano rispettivamente 939.189 e 45.241.

 

Con i 740 nuovi decessi per coronavirus nelle ultime 24 ore negli Stati Uniti il totale dei morti a causa della pandemia supera quello della prima guerra mondiale, secondo un conteggio della Johns Hopkins University. Il nuovo dato, delle 20.30 (ora locale, le 2.30 in Italia) martedi’, ha portato il totale dei deceduti per nel Paese a 116.854. Nella Grande guerra morirono 116.516 americani. Il bilancio delle vittime della pandemia aveva gia’ superato quello dei soldati uccisi nella guerra del Vietnam alla fine di aprile.

 

L’autorita’ sanitaria cinese ha confermato 44 nuovi casi di -19 nella Cina continentale nell’arco delle ultime 24 ore, di cui 33 trasmessi a livello nazionale e 11 importati. Dei casi autoctoni 31 sono stati segnalati a Pechino, uno nella provincia di Hebei e uno nella provincia di Zhejiang, secondo quanto riferito dalla Commissione sanitaria nazionale nel suo rapporto giornaliero. Nessun decesso correlato alla malattia e’ stato segnalato ieri, martedi’ 16 giugno.

LEGGI ANCHE  Sorrento, molestie alla ex: misura cautelare per un poliziotto

 

Sempre ieri, sono stati segnalati 11 nuovi casi asintomatici, di cui quattro provenienti dall’estero. Sei casi sono stati riclassificati come casi confermati. Un totale di nove casi asintomatici sono stati dimessi dall’osservazione medica. 106 casi asintomatici, di cui 62 provenienti dall’estero, sono ancora sotto osservazione medica. Secondo i dati aggiornati alle ultime 24 ore, la Cina continentale aveva riportato un totale di 1.856 casi importati. Di questi, 1.754 sono stati dimessi dagli ospedali dopo il recupero e 102 restano soggetti a ricovero ospedaliero.


Maturità, al via in tutta Italia il maxi-colloquio: vale fino a 40 punti

Notizia precedente

Il Tribunale di Avellino condanna l’Asl a pagare 15mila euro per mancato trattamento di un ragazzo autistico

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..


Commenti

I Commenti sono chiusi