Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Cronaca

Pesca di frodo nell’area protetta di Ischia: la Guardia costiera sequestra una rete di 700 metri

Pubblicato

in

sequestro rete pesca ischia


Ischia. Pesca nell’area protetta del Regno di Nettuno: la Guardia costiera di Ischia sequestra una rete di 700 metri.

Oggi il personale della Guardia Costiera di Ischia, durante un’attività di vigilanza in mare, ha proceduto al sequestro di una rete da pesca da posta della lunghezza di oltre 700 metri, illecitamente posizionata all’interno della zona B n.t. dell’Area Marina Protetta Regno di Nettuno.

La rete era sprovvista dei prescritti segnalamenti ed è stata individuata anche grazie al supporto di alcuni sub che avevano appena iniziato una escursione nei pressi della zona della Secca delle Formiche.Come da regolamento, le due zone B n.t. dell’Area Marina Protetta Regno di Nettuno sono dedicate esclusivamente alle immersione subacquee sportive e non è consentita alcuna attività di pesca all’interno delle stesse.
L’attività è stata svolta in coordinamento con il personale dell’Area Marina Protetta e rientra nell’ambito dei controlli in materia di pesca marittima coordinati dal Centro di Controllo Area Pesca della Direzione Marittima di Napoli, al fine di assicurare il rispetto delle norme per la salvaguardia delle specie ittiche e dell’ecosistema marino.

Continua a leggere
Pubblicità

Coronavirus

Coronavirus, San Carlo di Napoli: stop attività fino a 5 novembre

Pubblicato

in

sancarlo

La Fondazione teatro di San Carlo ha disposto, in via cautelativa al fine di contenere il rischio di diffusione del Covid-19, la sospensione delle attività artistiche e di palcoscenico fino al prossimo 5 novembre 2020, ma ribadisce l’assenza di qualsiasi focolaio all’interno del Teatro.

“Non c’è nessun focolaio al San Carlo – afferma il direttore generale Emmanuela Spedaliere – sono solo dieci i casi accertati fino ad ora, di cui due segnalazioni di positività accertata da parte dei nostri dipendenti a seguito delle quali la Fondazione ha attivato immediatamente l’operazione di screening nei settori colpiti. Da questa azione, sono risultati otto lavoratori asintomatici, tutti regolamentare isolati”.

“A seguito del Dpcm del 25 ottobre, che ha sospeso gli spettacoli aperti al pubblico, il sovrintendente ha sospeso le attività di palcoscenico per dieci giorni, il tempo necessario per riorganizzare la programmazione delle prossime settimane. Come da protocollo aziendale – conclude Spedaliere in una nota – tutti i lavoratori, 48 ore prima del rientro, saranno sottoposti a tampone antigenico”.

Continua a leggere
Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette