L’app Moovit da oggi arriva a Castellammare di Stabia: muoversi col trasporto pubblico non è mai stato così semplice

SULLO STESSO ARGOMENTO

800 milioni di utenti, 45 lingue disponibili e oltre 3200 aree metropolitane nel mondo. Questi sono i numeri dell’app Moovit che da oggi è disponibile anche a Castellammare di Stabia.

Sono 8 le linee urbane EAV che sono state mappate e inserite in Moovit da cittadini volontari membri della Mooviter Community. Le linee urbane EAV si uniscono dunque alle reti extraurbane, Napoli-Sorrento e Trenitalia già completamente mappate all’interno di Moovit.

Un’unica app per tutti gli spostamenti urbani ed extraurbani, grazie anche alle solide partnership con numerosi operatori del trasporto pubblico nella regione Campania. Moovit ti indica in modo semplice e intuitivo il percorso più intelligente e conveniente con i mezzi pubblici. E se si entra in un’area specifica servita da servizi in condivisione – come ad esempio scooter sharing o bike sharing – o da taxi FREE NOW l’integrazione è totale: oltre al trasporto pubblico, Moovit ti indica piccoli tragitti da compiere con servizi alternativi.

“Rendere più semplice la vita a chi utilizza il trasporto pubblico, questa è la missione di Moovit
dal 2012” commenta Samuel Sed Piazza, responsabile italiano di Moovit “centinaia di milioni di
persone già si affidano alla nostra app per i loro spostamenti quotidiani, siamo felici che da oggi
anche per un cittadino di Castellammare di Stabia ci sia questa possibilità in più per pianificare i
propri spostamenti”.







LEGGI ANCHE

Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE