Il Rio Palazzo, una delle sorgenti del Fiume Sarno, si colora di blu

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il Rio Palazzo, una delle sorgenti del Fiume Sarno, si colora di blu

“Questa mattina alcuni cittadini di Sarno ci hanno segnalato che il Rio Palazzo, una delle sorgenti del Fiume Sarno, che attraversa il centro della città, ha subìto una strana colorazione bluastra- dichiarano la Senatrice Luisa Angrisani e la Deputata Virginia Villani. Abbiamo immediatamente provveduto a trasmettere tutta la documentazione fotografica agli Enti preposti ai controlli, alla salvaguardia del territorio e della salute, tra questi Asl, Arpac, Noe, Ministero dell’Ambiente, Capitaneria di Porto e Regione Campania. Ci auguriamo che venga al più presto individuata la provenienza di queste acque inquinanti e le sostanze in esse disciolte. Ci è stato riferito fossero anche maleodoranti.

Il bacino idrografico del Fiume Sarno purtroppo continua a salire alla ribalta della cronaca come ricettacolo di scarichi inquinanti. Tutto questo a causa soprattutto dell’inerzia della Regione Campania- affermano le parlamentari del M5S. Confidiamo comunque nella solerte azione degli organi da noi ufficialmente sollecitati questa mattina.
L’ecosistema va salvaguardato, sempre, perché la salute e l’ambiente che ci circonda vengono prima
di tutto! Il Ministro Sergio Costa sta facendo tanto ed anche i numerosi controlli di cui ho notizia degli ultimi giorni, fanno ben sperare e soprattutto dimostrano che lo Stato c’è. Questa battaglia ci vedrà sempre in prima linea- concludono le Portavoce Angrisani e Villani.






LEGGI ANCHE

Il Commissario Straordinario visita l’Istituto Comprensivo “Cilea – Mameli” di Caivano

Il giorno precedente, il prefetto Filippo Dispenza, coordinatore della Commissione Straordinaria al Comune di Caivano, ha visitato l'Istituto Comprensivo "Cilea - Mameli" di Caivano,...

Angri, ladri al ristorante con ragazzi autistici, Gemma: “Atto vile verso i più deboli”

"Un attacco vile ha colpito il ristorante solidale Raù di Angri, in provincia di Salerno. Sono vicina ai fondatori del laboratorio che si occupa...

Marigliano, rifiuti abusivi scoperti in un’area agricola

È stato scoperto un deposito di rifiuti abusivo in un locale appartenente a una società locale, situato in un'area agricola senza concessione e in...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE