Seguici sui Social

Benevento e Provincia

Nell’area Asi di Benevento apre una piattaforma Amazon

PUBBLICITA

Pubblicato

il


Amazon ha aperto una piattaforma nel consorzio Asi a Ponte Valentino (Bn) e distribuira’ attraverso la societa’ di logistica Nuova express srl, una societa’ con sede legale a Napoli. Il presidente dell’Asi di Benevento, Luigi Barone ha dichiarato: “Nell’economia sannita si accende una luce perfino abbagliante per la caratura dell’investitore. L’emergenza sanitaria ha rallentato la distribuzione dei prodotti non essenziali, concentrando il recapito a domicilio, che in questa fase e’ fondamentale per limitare le uscite di casa e gli assembramenti.

La scelta di Amazon di insediarsi a Benevento denota una nuova appetibilita’ della nostra citta’ e del nostro territorio anche per la logistica della proiezione futura dell’alta capacita’ e del raddoppio della Telesina fino a San Salvatore”. Intanto, il presidente Barone ha continuato con le iniziative messe in campo dal Consorzio Asi nonostante il Coronavirus, infatti, presto aprira’ i battenti a Ponte Valentino il burrificio “Bianchi orizzonti”, mentre prosegue l’accordo di cooperazione con i cinesi.



Continua a leggere
Pubblicità

Benevento e Provincia

Abusi sessuali su nipote minorenne: arrestato 60enne in provincia di Benevento

Con l’accusa di aver abusato della nipote minore è stato arrestato un 60enne della provincia di Benevento.

Pubblicato

il

foto dal web

Abusi sessuali su nipote minorenne: arrestato 60enne in provincia di Benevento

Con l’accusa di aver abusato della nipote minore è stato arrestato un 60enne della provincia di Benevento. Gli agenti della Squadra mobile della Questura sannita, coordinati dai magistrati della locale procura, hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere per violenza sessuale pluriaggravata in danno della giovane, minore di 16 anni. Le indagini hanno consentito di accertare che, da giugno 2016 a novembre 2018, l’indagato avrebbe fatto sottoposto la ragazzina a una serie di abusi sessuali.

Ad avvalorare il compendio probatorio i racconti della madre della minore e di altre persone informate sui fatti, il tutto riscontrato dall’esito dell’incidente probatorio del febbraio scorso. In seguito alle violenze subite nella giovane vittima si è sviluppata una sindrome da stress post traumatico che l’aveva portata ad avere incubi notturni e crisi respiratorie, arrivando ad autoinfliggersi lesioni corporali procurandosi una serie di ferite, disturbo accertato in sede di indagini preliminari da un consulente tecnico nominato dal pm.

Continua a leggere

Le Notizie più lette