Seguici sui Social


Pubblicità

Italia

Emergenza contagio in carcere, Zanotelli: “Una bomba atomica”. I cappellani preparano l’Sos

Pubblicato

in

>

Napoli. Le carceri sono “una bomba atomica” per il rischio contagio nell’emergenza coronavirus. I cappellani campani preparano un documento per lanciare l’Sos, preoccupati per il sovraffollamento nei penitenziari italiani e in particolare a Napoli. Padre Alex Zanotelli definisce le carceri ‘una bomba atomica’, sottolineando la drammatica situazione di Poggioreale. Anche il Papa stamane ha dato nuovamente voce alla sua preoccupazione rivolgendo un appello alle istituzioni. “In Italia – sottolinea padre Zanotelli – dobbiamo diminuire il numero dei detenuti di almeno 20 mila per non avere il sovraffollamento disumano. Ecco perché, pensando alla emblematica situazione di assoluto degrado di Poggioreale, si sta preparando un documento con i cappellani per richiamare l’attenzione sulla drammatica situazione carceraria e fronteggiarla senza attendere oltre”.

Continua a leggere
Pubblicità