Coronavirus: Il Calcio Napoli dona 10 tonnellate di alimentari

SULLO STESSO ARGOMENTO

 In questo periodo di emergenza, non solo sanitaria, attraverso il progetto SSCN Charity, il Napoli ripete la sua iniziativa di beneficenza a favore delle fasce piu’ bisognose della popolazione, con l’obiettivo di assicurare la distribuzione di generi alimentari.

Il club azzurro informa che ha stretto attorno a questo progetto alcune delle proprie aziende sponsor, operanti nel settore Food & Beverage, le quali hanno contribuito con importanti donazioni di prodotti alimentari. Complessivamente sono state raccolte oltre 10 tonnellate di generi alimentari, che si aggiungono alle oltre 32 distribuite nella settimana di Pasqua. In considerazione dell’elevata quantita’ di cibo donato, il club ha organizzato un centro di raccolta logistica, preparazione e distribuzione di pacchi, assemblati con prodotti alimentari a lunga scadenza e non deperibili. Il Napoli ha individuato un totale di 14 soggetti per questa fase, operanti nel sostegno alle famiglie: si tratta di associazioni locali di volontariato e Parrocchie della Diocesi di Napoli, che si occupano di destinare gli alimenti alle famiglie piu’ disagiate del territorio.

Si tratta di Associazione Asso e’; Fondazione Massimo Leone Onlus; Opere del Figlio per i senza fissa dimora; Associazione Goccia di rugiada Onlus; ‘A voce d’e creature Fondazione Onlus; Foqus Fondazione Quartieri Spagnoli Onlus; Figli in Famiglia Onlus; Fondazione Famiglia di Maria; ; Fondazione di Comunita’ San Gennaro Onlus; Associazione Citta’ della Gioia Onlus; Associazione di Promozione Sociale Amici di Peter Pan; Societa’ Cooperativa Sociale Incontro; Oratorio Rogazionisti Karol; Parrocchia di San Vitale Martire. Il Napoli, si legge nella nota “non e’ solo un club sportivo, ma un mondo di aziende ed operatori che gravitano attorno ad una passione che unisce milioni di persone. Uniti siamo piu’ forti”. Le aziende che hanno contribuito alla raccolta del Napoli sono: Lete, Garofalo, Mars, San Carlo, Gruppo Di Palo, Noberasco, Corriere GLS, Crispo, Villani Salumi, Berna, Amadori, Giaguaro spa, La Torrente, La Doria, La Fiammante, Playtime, DI.A., D’Amico, Riso Buono, Bonduelle, Olio Dante, Sal De Riso, Don Peppe, , Mennella


Torna alla Home


Prosegue lo sciopero della fame di Gianni Fabbris, Adriano Noviello e Sebastiano Lombardo, allevatori di bufale che da quattro giorni protestano davanti al Ministero della Salute a Roma. Oggi, 50 pacchi di mozzarelle di bufala, donate da quattro caseifici artigianali casertani, sono stati inviati a rappresentanti di Governo, Parlamento e...
Joao Cancelo, difensore del Barcellona, ha denunciato una serie di insulti e minacce ricevute dopo l'errore che ha contribuito alla sconfitta contro il PSG e all'eliminazione ai quarti di finale di Champions League. L'episodio si è verificato quando il portoghese ha commesso un fallo da rigore su Dembele, permettendo...
Il Terebinto Edizioni è lieto di annunciare l'undicesima puntata del Caffè Letterario. Riscontri d'Autore, la rassegna avellinese che si è affermata tra i più prestigiosi incontri culturali della provincia irpina, offre uno spazio di dialogo e confronto tra autori e appassionati di letteratura, storia e filosofia. Il prossimo appuntamento si terrà...
La Commissione parlamentare Antimafia ha richiesto alla Procura di Avellino, guidata da Domenico Airoma, gli atti dell'inchiesta che ha portato all'arresto del sindaco dimissionario Gianluca Festa, dell'ex dirigente comunale Filomena Smiraglia e dell'architetto Fabio Guerriero. Festa è accusato di una serie di gravi reati, tra cui corruzione, concorsi truccati, irregolarità...

IN PRIMO PIANO