Le milanesi sono le piu’ attive in un mercato che piu’ virtuale di cosi’ non si puo’; le voci che si rincorrono contribuiscono ad allentare la tensione dei tifosi e della gente che soffre in ogni angolo della Penisola. Giocare ai tempi del coronavirus e’ proibito, parlare di mercato invece no. Anzi, puo’ aiutare ad andare oltre il dramma. Almeno un po’. Il Barcellona ha sempre il pensiero rivolto a Lautaro Martinez, per il quale pero’ non e’ disposto a investire piu’ di 70 milioni cash e un paio di contropartite tecniche, per una valutazione totale di circa 150 milioni. I nomi dei possibili partenti? Due fra Arturo Vidal, Semedo, Todibo o il centrocampista Alena, attualmente in prestito. Non e’ da escludere a priori un possibile scambio alla pari con Coutinho, che in nerazzurro sarebbe un cavallo di ritorno. Gazidis sta valutando, in casa Milan, l’alternativa al ‘santone’ Rangnick, dal momento che Pioli difficilmente restera’ sulla panchina anche nella prossima stagione. I nomi caldi sono quelli dello spagnolo Unai Emery e di Luciano Spalletti, pronto a rimettersi in gioco, dopo l’anno sabbatico, ma questa volta sull’altra sponda milanese.

Il Milan, inoltre, non pensa di rinnovare il contratto a Lucas Biglia perche’, nelle tre stagioni in rossonero, l’argentino – il cui contratto scadra’ a giugno – ha deluso le aspettative, offrendo un rendimento al di sotto delle attese. Anche Patrick Schick non verra’ riscattato dal Lipsia per 29 milioni: il suo prestito oneroso dalla Roma, pero’, potrebbe essere prolungato di un altro anno. Nelle casse del club giallorosso entrerebbero circa 4 milioni. Sempre per restare a Trigoria, la Roma vuole pescare in Ucraina, grazie alle ottime conoscenze di Paulo Fonseca, ex allenatore dello Shakhtar. Il club giallorosso ha messo gli occhi su due giovani di belle speranze della squadra di Donetsk: si tratta dell’attaccante Mykhailo Mudryk (classe 2001) e del centrocampista Marcos Antonio (classe 2000). Un altro obiettivo dichiarato del ds Gianluca Petrachi e’ quello di trattenere Chris Smalling, prorogando al limite il prestito con il Manchester United. Da decifrare la situazione legata al riscatto di Mkhytaryan. Sull’altra sponda del Tevere, la Lazio si muove ed e’ pronta in estate a riprovare l’assalto a Olivier Giroud, che si liberera’ a parametro zero dal Chelsea. Nel mirino anche un portiere capace di affiancare Strakosha. Nikola Milenkovic continua a destare l’interesse del Napoli, ma sul giocatore ci sarebbe anche l’Atletico Madrid, da sempre in ottimi rapporti con il club viola. Prima di un’eventuale cessione, la Fiorentina sottoporra’ al giocatore un rinnovo fino al 2024. Il Napoli, se Milenkovic dovesse sfumare, e’ pronto a consolarsi con Moron del Betis o Mateta, che gioca nel Magonza. Piace pure l’irariano Sardar Azmoun, che gioca nello Zenit. La Juve vuole svecchiare la squadra, soprattutto a centrocampo: l’obiettivo principale resta Tonali, Pogba e’ il sogno proibito, mentre per l’attacco Chiesa e Icardi sono i nomi sui quale si punta. In partenza Bernardeshi, ma anche Khedira e Pjanic. Piu’ d’un tifoso non vede l’ora che Zidane sieda sulla panchina dei bianconeri: prima o poi questo matrimonio si fara’. lo vogliono il club e il diretto interessato.