Seguici sui Social



Attualità

Coronavirus, la Costiera Amalfitana si blinda: “stretta” su chi arriva da altre città

Pubblicato

in


La Costiera Amalfitana si blinda dopo il primo decesso per Coronavirus a Vietri sul Mare. I contagi, infatti, stanno aumentano di ora in ora in tutto il territorio della provincia di Salerno.

A Ravello
Quarantena di 14 giorni per chiunque rientrerà a Ravello da Paesi esteri, “senza eccezione alcuna”. E’ quanto prevede, infatti, la nuova ordinanza del sindaco Salvatore Di Martino rivolta a chi farà ritorno nella città della musica. Una stretta sui rientri che riguarda anche gli asintomatici. Nell’ordinanza si stabilisce che “tutte le persone rientrate a Ravello provenienti da Paesi esteri sono sottoposte alla sorveglianza sanitaria e all’isolamento fiduciario per un periodo di 14 giorni”. La Polizia Municipale – si legge ancora nell’ordinanza – “segnatamente verificherà che tutte le persone che ricadano nella fattispecie descritta abbiano eseguito le procedure richieste e stiano effettivamente seguendo le indicazioni terapeutiche impartite dal Dipartimento della Prevenzione dell’Asl di Salerno, osservando senza eccezione alcuna la quarantena di 14 giorni a cui sono sottoposti”.

A Maiori
“Segnalare, in forma anonima, chi arriva da altre città”. E’ l’appello che il sindaco Antonio Capone rivolge ai propri concittadini perche’ “occorre una forte collaborazione” per riuscire a contenere la diffusione del contagio da coronavirus. “Chiedo a tutti voi – dice il primo cittadino – un ulteriore sforzo. I sacrifici che stiamo vivendo sono necessari per far fronte all’emergenza che stiamo affrontando, ma bisogna restare a casa”. Il sindaco lancia un appello perche’ tutti segnalino “ai vigili urbani l’arrivo a Maiori di persone, provenienti da altri paesi/citta’, in condomini/abitazioni per gli accertamenti nei termini di legge e per limitare al massimo gli spostamenti. Il numero della polizia municipale 089853262 è attivo dalle 8 alle 20 tutti i giorni”. “Non abbiate timore di farlo – spiega – la segnalazione resterà anonima ma tutelerete tutta la cittadinanza. Siate le sentinelle a difesa di Maiori e dei maioresi”.

Continua a leggere
Pubblicità