Castellammare, ultimati i lavori di pavimentazione sul viadotto San Marco

SULLO STESSO ARGOMENTO

Castellammare di Stabia. Sono stati ultimati i lavori di nuova pavimentazione in corrispondenza del viadotto San Marco sulla strada statale 145 Sorrentina, eseguiti in esclusivo orario notturno, allo scopo di contenere i disagi per la circolazione. Lo segnala Anas specificando che, nell’ambito dell’intervento, è stato eseguito sia il rifacimento del tappeto, sia la relativa segnaletica stradale. Inoltre, a partire da lunedì 23 marzo, sarà avviata la sostituzione dei giunti di dilatazione, la cui ultimazione, salvo imprevisti, è fissata in circa dodici giorni lavorativi, suddivisi su tre settimane. L’esecuzione di tali interventi renderà necessario fino al 9 aprile, soltanto in funzione dell’esecuzione delle attività, la chiusura al traffico della SS145 Sorrentina, in entrambi i sensi di marcia, tra il km 3,600 (svincolo di Castellammare Ospedale) e il km 9,700 (svincolo di Castellammare Villa Cimmino), con deviazione del traffico veicolare sulla viabilità locale (tra l’altro ex SS145 ‘Sorrentina’ ed ex SS366 ‘Agerolina’). “L’interdizione al transito – segnala Anas -, prevista a eccezione dei giorni festivi e prefestivi, permetterà di imprimere un’accelerazione alla esecuzione delle attività, allo scopo di ultimare gli interventi in circa 12 giorni, suddivisi in tre settimane, anche in relazione ai volumi di traffico correnti, notevolmente ridotti in ragione dell’attuale stato emergenziale”. Il passaggio di mezzi di soccorsi sarà sempre garantito in casi di emergenza. Lungo l’infrastruttura era già stato realizzato un intervento di manutenzione, con la sostituzione degli appoggi del viadotto San Marco.



telegram

LIVE NEWS

Riciclaggio a Firenze, l’avvocato: “Pino Taglialatela estraneo”

Giuseppe Taglialatela, ex portiere del Napoli, noto come "Batman"...
DALLA HOME

Riciclaggio a Firenze, l’avvocato: “Pino Taglialatela estraneo”

Giuseppe Taglialatela, ex portiere del Napoli, noto come "Batman" e Alessandro Bigi, presidente dell'Ischia Calcio, sono tra gli indagati per un'inchiesta della Procura antimafia di Firenze su un presunto giro di riciclaggio di denaro. Secondo gli inquirenti, Bigi e Kamami, un albanese di 40 anni, sarebbero i capi di un'organizzazione...

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE