Anniversario Don Peppe Diana, il ricordo di Luigi Ciotti

SULLO STESSO ARGOMENTO

“È la prima volta, in ventisei anni, che cause di forza maggiore a tutti note ci impediscono di essere oggi a Casal di Principe nella chiesa di San Nicola, dove il 19 marzo 1994 per mano mafiosa venne ucciso don Peppe Diana. E da lì, insieme a una folta rappresentanza di Libera, di scout dell’Agesci, di semplici persone che hanno trovato in quel giovane sacerdote un punto di riferimento e un presidio di speranza, raggiungere il cimitero e raccogliermi in preghiera sulla sua tomba”. E’ quanto scrive don Luigi Ciotti nel giorno dell’anniversario dell’micidio di don Peppe Diana. E poi aggiunge: “E più che mai, oggi, dovremmo pregare al pensiero e al ricordo di don Peppe Diana – che nella sua nuova vita ha infine rincontrato gli amatissimi genitori Gennaro e Iolanda.

Pregare perché dalla lotta contro questo terribile virus, causa di dolore e morte, scaturisca un più forte senso di comunità e un maggior impegno a combattere altri virus che Peppe ha denunciato e combattuto spesso in solitudine, fino a perdere la vita: i virus delle mafie e della corruzione, del potere e delle ingiustizie. Parassiti che si sono insediati nel tessuto sociale e che da anni, decenni o addirittura secoli lo corrodono dal di dentro, togliendoci libertà e dignità.“Parole di vita” ci esortava a pronunciare Peppe, ribelle ai discorsi di circostanza così come ai silenzi timorosi, opportunisti o complici. Mentre alla sua Chiesa chiedeva di “farsi più tagliente e meno neutrale” – e chissà la gioia, da lassù, nel vedere il suo invito realizzarsi nella pastorale saggia e forte di Papa Francesco e dell’attuale Vescovo Angelo Spinillo. Per ricordare don Peppe Diana è allora importante meditare sulle sue parole, ma occorre poi trasformare la meditazione in azione, fare del suo messaggio il nostro impegno, la nostra autentica, credibile testimonianza di vita”.







LEGGI ANCHE

Napoli, attori in piazza contro i tagli alla cultura

Gli attori napoletani Nunzia Schiano, Stefano Sarcinelli, Maria Bolignano, Rosaria De Cicco, Arduino Speranza e Gaetano Amato hanno partecipato a un presidio organizzato questa mattina dalla Slc e dalla Cgil Napoli e Campania per protestare contro i tagli al settore culturale. La manifestazione si è svolta sotto la sede della Regione in via Santa Lucia e ha visto la partecipazione di diversi attori e sindacalisti. L'obiettivo della mobilitazione era quello di sensibilizzare l'opinione pubblica sui...

SFP: la soluzione ideale per la connettività Ethernet Gigabit

La crescente esigenza di larghezza di banda da parte delle reti moderne ha reso necessario il potenziamento della velocità di trasmissione dei dati da parte delle infrastrutture di rete. La connettività Ethernet Gigabit, per l’appunto, è il prodotto di questa esigenza, cioè la tecnologia con cui si trasmette 1gigabit al secondo (1Gbps) e che, rispetto alla precedente (da 10 a 100 megabit al secondo), risulta essere decisamente più veloce. Una potenza del genere, di norma,...

Commercio illegale di GPL, sequestrate oltre 80 bombole di prodotto a Salerno

In seguito a un'attività investigativa mirata contro le frodi alle accise, la Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Salerno ha recentemente individuato e sequestrato oltre 80 bombole di GPL, detenute illegalmente per la commercializzazione, in un Comune del Cilento. Durante un servizio di monitoraggio sulle attività di distribuzione e vendita di GPL in recipienti, i finanzieri della Compagnia di Vallo della Lucania hanno notato all'esterno di un edificio rurale oltre 50 bombole di combustibile....

Napoli, il video di sfida allo Stato costa caro a Giusy Valda: arrestata

Due video: due sfide allo Stato. Pur sapendo di non poterlo fare. Era agli arresti domiciliari e da oggi pomeriggio potrà sfoggiare il suo...

Traffico illecito di rifiuti: arrestati funzionario della Regione Campania e 14 imprenditori

C'è anche un funzionario della Regione Campania tra i 16 arrestati nell'inchiesta congiunta di Dia e Noe sul traffico illecito di rifiuti tra Campania...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE