Maxi sequestro dei Carabinieri della tenenza di Sant’Antimo. In un vano contatori di una palazzina in fase di ristrutturazione di Via Solimena i militari hanno rinvenuto 2 rivoltelle – una 357 magnum e una Colt 38 – una semiautomatica calibro 8mm, 2 fucili da caccia Beretta cal. 12 e 106 proiettili di vario calibro.
Tra le armi anche 5 razzi di fabbricazione jugoslava, largamente utilizzati durante la guerra dei Balcani.
In un borsone anche una giubba, un berretto e una paletta della polizia municipale del Comune di Dragoni e ben 820 grammi di marijuana suddivisi in 9 confezioni. Il sequestro è stato operato a carico di ignoti.
Le armi saranno sottoposte ad accertamenti balistici per verificare se siano state utilizzate in fatti di sangue.

E’ uscita l’Antologia ‘La montagna e il fiume sulle nostre spalle’, edita da i Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno

Notizia Precedente

Morto il poliziotto che catturò il boss Sandokan

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..