PUBBLICITA'

Italia

FEMMINICIDIO A SASSARI Uccide a coltellate l’ex compagna

femminicidio sassari

    PUBBLICITA'

    FEMMINICIDIO A SASSARI.Uccide a coltellate l’ex compagna: era colpito da divieto di avvicinamento

    Uccisa con un coltello nel petto davanti alle figlie dall’ex compagno che era stato anche colpito da un divieto di avvicinamento per maltrattamenti.
    L’ennesimo femminicidio si è consumato nel Sassarese, e l’uomo, che aveva rapito anche le figlie della donna, è stato fermato dai carabinieri dopo un folle inseguimento.
    Il femminicidio a Sassari è stato commesso da Francesco Baingio Douglas Fadda, 45enne di Sassari, era stato arrestato il 16 gennaio per maltrattamenti nei confronti della donna e resistenza a pubblico ufficiale.
    Sottoposto a divieto di avvicinamento all’ex compagna, Zdenka Krjcikova, ceca, 41 anni, che da qualche anno viveva con le sue due figlie gemelle di undici anni a Sorso, nell’hinterland di Sassari.
    Intorno alle 20.30 è entrato in casa dell’ex compagna, hanno litigato e lei è scappata con le bambine, una delle quali con gravi problemi di salute, e si è rifugiata in un bar, l’uomo l’ha inseguita e accoltellata al petto di fronte alle bambine e a qualche avventore, che non è riuscito a intervenire.
    Ha trascinato la vittima e le bambine, caricandole di peso in auto, una Bmw bianca, ed è scappato.
    Ha raggiunto un paesino vicino, Ossi, dove ha lasciato in casa di un conoscente la donna già agonizzante ed è scappato di nuovo con le bambine.



    PUBBLICITA'