Coronavirus: psicosi a Lecce, treno bloccato per oltre un’ora

La psicosi per il coronavirus ieri sera nella stazione di Lecce ha provocato disagi ai passeggeri di un treno Freccia argento proveniente da Roma che sono rimasti bloccati per un’ora e mezza a bordo dopo la segnalazione fatta da uno di loro alla polizia della presenza sul convoglio un passeggero salito a Bari che aveva riferito di essere di ritorno dalla Cina. Gli agenti muniti di mascherine sono saliti a bordo per identificare il viaggiatore che e’ stato subito visitato da personale della Asl ed e’ risultato sano. Il giovane ha riferito di essere stato sottoposto a controlli sia in Cina che al rientro in Italia. L’Asl ha disposto comunque che venga monitorato per 15 giorni, insieme altri passeggeri della carrozza su cui viaggiava.

Altre storie
Caserta, camion non si ‘accorge’ del ponte di Ercole e paralizza il traffico