PUBBLICITA'

MondoPrimo Piano

Coronavirus, in Cina il bilancio vittime sale a 2.788, 78.824 i contagiati


PUBBLICITA'


Il numero totale di infezioni da coronavirus in Cina è salito a 78.824, mentre il bilancio delle vittime è aumentato a 2.788. 327 nuove infezioni da coronavirus e 44 nuovi decessi sono stati segnalati il 27 febbraio nella Cina continentale. La provincia di Hubei, focolaio dell’infezione, ha riportato 318 nuovi casi di polmonite da coronavirus ieri, 41 nuovi decessi e 3.203 pazienti ristabiliti e dimessi dagli ospedali. Il numero totale di infezioni nella provincia è salito a 65.914, con 26.403 pazienti recuperati e 2.682 morti. Il primo rapporto di autopsia di una vittima di Covid-19 ha rivelato lesioni della malattia limitate ai polmoni, e nessuna prova sufficiente a dimostrare che la malattia aggredisca altri organi.Il ministero cinese della Pubblica istruzione sta osservando attentamente la situazione epidemica e sta predisponendo piani per garantire la salute e la sicurezza degli esaminatori e degli insegnanti che prendono parte all’esame nazionale di ammissione universitaria di quest’anno, il “Gaokao”. Rapporti hanno rivelato che il presidente del consiglio di amministrazione della catena di farmacie con sede a Pechino Kangbaixin e’ stato arrestato dalla polizia per presunta vendita di 580 mila mascherine protettive contraffatte, per un importo complessivo di oltre oltre 4,3 milioni di yuan (613.882 dollari). Lunedì, la Regione amministrativa speciale di Macao riaprirà tutti i locali di intrattenimento. La città non ha segnalato nessun nuovo caso di Covid-19 per 23 giorni consecutivi.



PUBBLICITA'