30.1 C
Napoli
domenica, Luglio 5, 2020

Scontro Metro Napoli, Pascale: ‘Manutenzione regolare’. L’indagine si focalizza sul sistema dei freni

Pubblicità

DALLA HOME

“Problemi di sicurezza sulla linea? Le attività di manutenzione ordinaria e straordinaria, sia sulla rete che sul materiale rotabile, vengono effettuate regolarmente. Bisognerà capire le cause tecniche e la dinamica”. Così Nicola Pascale, amministratore unico di Anm (Azienda napoletana mobilità), commentando l’incidente che questa mattina ha coinvolto tre treni della linea 1 della metropolitana nella stazione di Piscinola e che ha causato 4 feriti. Sulle cause dell’incidente, ribadisce Pascale, “non faccio alcuna ipotesi, c’è la magistratura che sta facendo le indagini e i tecnici sono al lavoro, attendiamo rispettosamente”. Sui danni riportati dai convogli, Pascale spiega che “un treno ha riportato danni limitati alle sole porte, su un treno è stata danneggiata in maniera significativa la cabina di pilotaggio mentre il terzo è stato danneggiato lateralmente nella parte dedicata ai passeggeri. Siamo accorsi immediatamente sul luogo della vicenda per portare la nostra vicinanza e solidarietà ai passeggeri e al personale infortunati, insieme al presidente della commisione Mobilità, il consigliere Nino Simeone, al capogruppo consiliare DeMa, il consigliere Rosario Andreozzi e al direttore generale di Anm Gennaro Narducci e al direttore d’Esercizio, Vincenzo Orazzo. Dalle prime informazioni pervenute risulta che i danni sono stati fortunatamente contenuti. La magistratura è – continua la nota – già a lavoro per individuare le cause e la dinamica dell’incidente. Non appena l’azienda riceverà i necessari nulla osta sarà ripristinato quanto prima il servizio sulla Linea 1 che nel frattempo viene sopperito dal potenziamento del servizio sostitutivo dei bus”.

L’indagine della procura di Napoli per lo scontro tra treni della metropolitana della Linea 1 di questa mattina a Napoli, nei pressi della stazione di Piscinola, punta anche sul sistema frenante dei convogli. Da quanto si apprende, anche in passato si sono verificati problemi in frenata per i treni che la mattina escono dai depositi, soprattutto in inverno, anche per i liquidi viscidi che le motrici lascerebbero sui binari. La scorsa notte poi sono stati eseguiti interventi di manutenzione con una vecchia motrice a gasolio proprio sui binari di quella linea. Tale motrice si sarebbe innestata sul binario 1 nel deposito dove questa mattina e’ uscito il treno che ha causato l’incidente.

Pubblicità
Pubblicità

I FATTI DEL GIORNO

multa_autovelox

MULTA da 900 euro con Autovelox Andava 700 chilometri all’ora

Una MULTA DA 900 EURO..Proprio cosi ad OSIMO un cittadino si è visto recapitare una multa IMPRESSIONANTE di quasi 900 euro per essere passata...
napoli cardarelli

Napoli, 80enne sfrattata muore d’infarto al Cardarelli: scoppiano le polemiche

Napoli, 80enne sfrattata muore d'infarto al Cardarelli: scoppiano le polemiche. 'No,legame azzardato'. Indiretto botta e risposta tra avvocato e societa' Napoli Servizi.   Una donna di...
napoli movida

Napoli, controlli nella Movida dei Decumani: 100 identificati

Napoli. Ieri sera gli agenti del Commissariato Decumani, con il supporto degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato un servizio di controllo...
ultime meteo campania

ULTIME METEO CAMPANIA Ritornano le VAMPATE DI FUOCO

ULTIME METEO CAMPANIA Ci risiamo. Dopo i temporali "virtuali" che dovevano portare un po di fresco in Campania e nel Centro Sud che invece...
napoli droga rione berlingieri

Napoli, pusher beccato a ‘lavoro’ al rione Berlingieri

Ieri sera gli agenti del Commissariato Secondigliano, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno notato in via Monte Nevoso un...