Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Rubriche

COMICON 2020 prime novità: il Magister Davide Toffolo e la mostra dedicata ai 50 anni di Spider-Man in Italia

Pubblicato

in



Davide Toffolo è il Magister dell’edizione 2020 di COMICON che si svolgerà alla Mostra d’Oltremare di Napoli dal 30 aprile al 3 maggio, dopo il successo dello scorso anno che ha segnato il record di 160.000 visitatori. Davide Toffolo è fumettista e musicista, conosciuto per essere la voce e la chitarra del gruppo Tre Allegri Ragazzi Morti, tra le prime e più influenti figure della scena indie rock in Italia. È tra gli autori più amati e originali del fumetto italiano, ha firmato opere quali Il re bianco, Graphic novel is back, Il cammino della Cumbia, ed è stato, venti anni fa con Pasolini, un pioniere del graphic novel di ambientazione italiana. Con i Tre Allegri Ragazzi Morti ha pubblicato 9 dischi in studio e realizzato più di 2000 concerti. In qualità di Magister sarà protagonista di un ricco programma di attività culturali, tra cui: una mostra personale, una mostra collettiva dedicata ad alcuni fumettisti da lui selezionati, un ciclo di incontri tematici, una performance musicale e presenterà il volume inedito Cinque allegri ragazzi morti – Il ritorno. 
Oltre al Magister, tra le prime novità di COMICON 2020:
ITALIASPIDER-MAN. I MAESTRI DI AMAZING SPIDER-MAN –  COMICON festeggia i cinquanta anni dall’arrivo di Spider-Man nelle edicole italiane con “ItaliaSpider-Man. I maestri di The Amazing Spider-Man”, una mostra che raccoglie la più preziosa selezione di tavole originali mai esposta in Europa. Una celebrazione dell’icona di casa Marvel attraverso i grandi disegnatori che ne hanno fatto la storia e un modo per ricordare e festeggiare quell’aprile del 1970 quando, tra i giornali italiani, esordì un nuovo periodico a : “L’Uomo Ragno”, pubblicato da Editoriale Corno. 
I fondatori Steve Ditko e John Romita, i classici John Buscema, Ross Andru, Alex Saviuk, gli innovatori degli anni Novanta Todd McFarlane e Mark Bagley. Una mostra di cinquanta opere originali, fra tavole memorabili e copertine che hanno segnato l’iconografia del personaggio, ricostruirà la storia di Spider-Man e dei suoi momenti salienti, mettendo in primo piano l’abilità artistica e comunicativa di una dozzina di disegnatori che hanno condotto il “ragno” di Stan Lee a occupare un ruolo da protagonista nell’immaginario collettivo del nuovo millennio. 
La mostra sarà un’occasione unica anche per lo speciale contributo di Mike Burkey, più noto come Romitaman, il più importante collezionista mondiale di opere dei maestri fondatori di Spider-Man che, per la prima volta, saranno messe a disposizione per il pubblico europeo. 
SHŪZŌ OSHIMI – Il primo ospite internazionale di COMICON sarà Shūzō Oshimi, fumettista giapponese, maestro contemporaneo del seinen manga, noto per le pluripremiate serie Happiness, I fiori del male e Tracce di sangue, pubblicate in Italia da Planet Manga, che sarà presente per la prima volta in Europa.
ESL VODAFONE CHAMPIONSHIP – Il più grande torneo di esport in Italia – l’ESL Vodafone Championship – si concluderà alla Mostra d’Oltremare, decretando i campioni italiani dei 3 giochi selezionati per il 2020: Counter Strike: Global Offensive, Clash Royale e Brawl Stars. Adrenalina, entusiasmo e passione sono l’ingrediente principale di tutte le fasi finali dell’EVC, che regalerà anche questa volta grandi emozioni al pubblico di COMICON.

Continua a leggere
Pubblicità

Rubriche

l Teatro Tram di Napoli riparte: ‘Posti dimezzati, ma non molliamo’. Il calendario degli spettacoli

Pubblicato

in

Il Teatro Tram di Napoli non si arrende e riparte il 16 ottobre con la nuova produzione del TRAM: “Primo sangue” di Mirko Di Martino con Orazio Cerino e Errico Liguori

 

 

 

Posti dimezzati in sala, circa 30, per rispondere alle misure di sicurezza necessarie nella prima stagione post-Covid, ma il Teatro Tram di via Port’Alba ci sarà: si riparte il 16 ottobre. Una decisione maturata a partire dalla volontà di non arrendersi, nonostante le grandi difficoltà economiche che hanno drammaticamente colpito il settore dello spettacolo dal vivo e nonostante la drastica riduzione dei posti a sedere. Un dialogo interrotto a marzo che riprende più forte di prima, accompagnato dal coraggio di ricominciare seppur in versione “ridotta”: di ridotto, però, la quinta stagione del Tram ha soltanto il numero degli spettatori ammessi in sala per ciascuno spettacolo. Tutto il resto, invece, sarà “intero”.

La programmazione risente, naturalmente, dell’emergenza Covid: non tutti gli spettacoli si prestano, per le loro peculiarità, alle misure anti-contagio. Ecco perché per ora il Teatro Tram svela solo la prima sessione della stagione, che durerà fino alla fine dell’anno, sperando che da gennaio si possano tornare a occupare tutti i posti della sala.

“Non è stata una scelta facile – spiega il direttore artistico Mirko Di Martino che quattro anni fa ha fondato questo spazio di cultura attiva nel cuore del centro storico di Napoli diventando in pochi anni punto di ritrovo per una intera generazione di professionisti dello spettacolo e appassionati del teatro -: il nostro piccolo spazio non ha le spalle coperte da enti finanziatori, grandi teatri, festival. Ma la comunità che ci sostiene è numerosa e vivace: fin dal primo giorno abbiamo aperto le porte ai giovani, ai curiosi, agli emarginati, agli interessati, agli artisti, a chiunque fosse in cerca di un luogo pubblico dove incontrare nuove persone e sentirsi a casa. Riaprire in queste condizioni è molto difficile, ma non potevamo rinunciare. Restare chiusi avrebbe significato un danno per tutti, un’ulteriore riduzione degli spazi a disposizione delle giovani compagnie, un vuoto nell’offerta formativa di teatro, scrittura e cultura. I piccoli teatri hanno un valore sociale importantissimo per la comunità in cui risiedono: non siamo solo un contenitore di spettacoli, siamo un luogo di incontro, di scambio, di creazione.”

La stagione 2020/2021 della sala di via Port’Alba prenderà il via il 16 ottobre 2020 con la nuova produzione del TRAM: “Primo sangue” di Mirko Di Martino, che vedrà Orazio Cerino e Errico Liguori interpretare due fratelli impegnati in una sfida di scherma, sport e vita, all’interno del teatro trasformato in una sala d’arme e con il pubblico disposto lungo i due lati della pedana.

Segui su: https://www.facebook.com/teatrotram/

Il 29 ottobre si proseguirà con il primo lavoro della neonata Compagnia Under30 del TRAM – che si è costituita poco prima del lockdown e che ha mosso i suoi primi passi a distanza, per poi riuscire a misurarsi con lo spettacolo dal vivo “Misura per Misura”, tratto da Shakespeare con l’adattamento e la regia di Diego Maht, andato in scena con successo durante l’edizione estiva di Classico Contemporaneo. Con questo stesso spettacolo la compagnia riparte dagli spazi in cui è nata e porta in scena i giovanissimi attori Giuseppe Di Gennaro, Germana di Marino, Marcello Gravina e Vincenzo Coppola.

Il terzo spettacolo della stagione prende spunto proprio dal periodo di emergenza che stiamo vivendo: gli spettatori assisteranno allo spettacolo chiusi all’interno di cabine dietro a un vetro, come nei Peep Show americani. “Naked. Il locale delle nude verità”, diretto da Vittorio Passaro, sarà formato da otto monologhi scritti da otto autori: Claudio Buono, Maurizio Capuano, Michele Danubio, Angela Rosa D’Auria, Mirko Di Martino, Patrizia Di Martino, Francesco Rivieccio, Diego Sommaripa. L’evento andrà in scena al TRAM dal 12 al 22 novembre.

Il 26 novembre, il Teatro Tram darà spazio, ancora una volta, al Festival Vissidarte che si aprirà con il nuovo spettacolo di Peppe Celentano: “Nella bottega di Caravaggio”. Partendo dalle opere napoletane del grande pittore, racconterà la sua vita tormentata e la sua arte immortale con un cast di tutto rispetto: Peppe Celentano, Gabriella Cerino, Gennaro Monti, Sonia De Rosa, Alfredo Amundo, Priscilla Avolio e con la partecipazione di Massimo Masiello. Il secondo spettacolo di Vissidarte sarà invece dedicato ad Amedeo Modigliani. Il monologo, scritto e diretto da Antonello Cossia, era già programmato nella scorsa stagione interrotta a causa della pandemia da Covid-19, così come in sospeso era rimasta la “Venere Tascabile” di Carmen Pommella, dedicata a Laura Betti con al regia di Antonio D’Avino, che chiuderà questa prima parte della Stagione 2020/21 del TRAM a partire dal 10 dicembre.

Visita il sito del teatro: https://www.teatrotram.it/

Continua a leggere



Cinema

EcoCiak 2020 giunge a Striano con il film di Sergio Rubini ‘Dobbiamo parlare’

Pubblicato

in

Fa tappa a Striano (Na) il 24 settembre 2020 la Rassegna cinematografica “EcoCiak” con il film “Dobbiamo parlare”. Il cinema itinerante di UCSA (Ufficio Comune Sostenibilità Ambientale) con la pellicola di Sergio Rubini, genere Commedia del 2015 e candidata a 5 Nastri d’Argento, accende i riflettori sul tema SDG (Sustainable Development Goals) 10, inerente alla riduzione delle diseguaglianze.

La proiezione, che si terrà dalle 20.30 in Piazza D’Anna n.47 (nel parcheggio dell’ ex scuola elementare) racconta le diversità e le divergenze culturali di due coppie di amici. I conviventi scrittori Vanni e Linda ospitano i due amici sposati Costanza ed Alfredo, decisi quella sera a sfogare le loro frustrazioni, ma nel tentativo di contenerli, i due scrittori finiranno per scendere a loro volta in campo.

La rassegna è stata resa possibile dall’Ufficio Comune per la Sostenibilità Ambientale – UCSA (l’Ufficio che coordina e pianifica molteplici attività negli ambiti energia, cambiamenti climatici e sostenibilità ambientale) dei Comuni di Palma Campania, San Giuseppe Vesuviano, San Gennaro Vesuviano e Striano; e organizzata, nei vari Comuni, da realtà associative, anche in forma aggregata, che hanno partecipato al bando.
L’organizzazione è curata dalla Pro Loco di Striano e parteciperà al dibattito sul tema proposto del SDG 10 il giornalista de Il Mattino, Francesco Gravetti.

La partecipazione alla proiezione, che si sposterà al chiuso nell’adiacente parcheggio coperto in caso di pioggia, si terrà nel pieno rispetto della normativa di contenimento del contagio da Covid-19.
Oltre alla mascherina, alla misurazione della temperatura e a tutte le attenzioni richieste, sarà obbligatoria la prenotazione, fino ad esaurimento dei posti disponibili attraverso l’app “Eventbrite”.
Sul sito dell’UCSA (www.UCSA.eu) è possibile consultare l’elenco completo e aggiornato della programmazione dei film fino ad ottobre 2020.

Continua a leggere



Pubblicità

Pubblicità

DALLA HOME

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette