Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Caserta e Provincia

Cala il sipario sul ‘MitreoFilmFestival’: i filmaker premiati dell’edizione 2019

Pubblicato

in



Sono cinque i premiati all’edizione 2019 del ‘’, appena conclusosi tra le location di Piedimonte Matese e il Teatro Garibaldi di Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta, dove è nato nel 2000 su spinta di Paola Mattucci, presidente dell’omonima associazione. Per il Concorso internazionale cortometraggi – Miglior Corto – Il Coraggio 2019, premio a Trigger di Rafi Tannous e menzione speciale a ‘Wonders’ di Shaked Katsir, ‘Bruised’ di Rok won Hwang e Samantha Tu. Per il Concorso nazionale sceneggiatura – Migliore Sceneggiatura – Il Coraggio 2019 secondo posto a ‘Shut up Lloyd’ di Mounir Derbal. Il premio Premio giuria giovane – Teatro Ricciardi – Il Coraggio 2019 è andato a ‘The Dreamer’ di Rocco D’Anzi. Nella sezione Corti Campani – Miglior Corto – Il CoraggioMitreoFilmFestival2019 a ‘The Ambush’ di David Roncone. Premio Fotogrammi per riflettere – Il Coraggio 2019 a: Pina Turco attrice, Filomena Lamberti vittima di violenza, Cristina Donadio, attrice; Giuseppe Alessio Nuzzo, autore e regista; Gianfranco Gallo autore e regista; Crescenzo Muto chirurgo oncologo. La Giuria tecnica – Concorso Internazionale Cortometraggio era composta da Fenicia Rocco, attrice; Francesco Gargamelli regista; Francesco Prisco, regista; Giuseppe Colella, presidente Coordinamento Festival Cinematografici Campania, Luigi Santonastaso direttore alla fotografia. Tra i partecipanti all’edizione 2019 anche Gaetano Daniele, produttore de Il Postino, di Massimo Troisi ed il regista e autore teatrale nonché direttore artistico del Teatro Ricciardi di Capua, Ferdinando Troiano.
‘Quest’anno il tema dell’edizione 2019 è stato il coraggio – spiega la presidente del Mitreo Film Festival, Paola Mattucci – sono arrivati più di 900 cortometraggi, anche dall’estero, sulla nostra piattaforma. Il bando è riservato agli under 25, infatti lo scopo principale della nostra associazione è aiutare i giovani . Abbiamo avuto tanti ospiti legati essenzialmente al tema del coraggio con un programma ed interventi mirati, e una ricerca dei lavori e di cortometraggi confluiti nella tematica. Sono anni che la nostra location ideale è il Teatro Garibaldi – aggiunge Mattucci – al quale siamo fortemente legati e speriamo di poter continuare svolgere qui la nostra manifestazione anche se abbiamo ampliato i nostri orizzonti come collaborando con la Caserta Film Commission di Piedimonte Matese con l’intenzione di allargare altri eventi sul territorio campano ma il Garibaldi resterà sempre la nostra casa’.
Tra gli ospiti di quest’anno, la regista Carolina Rosi sostenitrice insieme al ‘MitreoFilmFestival’, del film ‘Solo No’ di Lucilla Mininno. Proiettato per la prima volta al pubblico del ‘Mitreo Film Festival’, dopo la presentazione ufficiale avvenuta un mese fa al Cinema Festival di Roma, anche documentario su una notte memorabile per la musica in Italia, quella del concerto che i Nirvana – il gruppo deponente del Grunge e di una rivoluzione musicale ancora vigente – tennero a Marino, un piccolo comune nella provincia di Roma nel 1994. ‘I wish I was like you’ è il titolo della produzione di Istituto Luce Cinecittà, firmata dai registi Luca Onorato e Francesco Gargamelli. Un altro cortometraggio prodotto da Istituto Luce Cinecittà è ‘Selfie’ per la regia di Agostino Ferrente, tratto da una vicenda di cronaca avvenuta nel 2014 a Rione Traiano.

Continua a leggere
Pubblicità

Caserta e Provincia

Aggressione ad una guardia giurata all’ospedale Moscati di Aversa

Pubblicato

in

Aggressione ad una guardia giurata all’ospedale Moscati di Aversa dell’istituto di vigilanza Cosmopol con prognosi di 2 giorni.

 

E’ accaduto ieri mattina quando è arrivata in ospedale una anziana accompagnata dal figlio. L’uomo ha fermato l’auto al pronto soccorso  pretendendo che gli vengano prestati subito i soccorsi e per questo inizia ad inveire contro l’infermiera.
Interviene la guardia giurata di servizio che si interpone tra l’energumeno e l’infermiera per difendere la stessa calmando gli animi. L’uomo però ha continuato ad inveire minacciando verbalmente la guardia giurata tanto che sono intervenute alcune persone presenti al pronto soccorso per evitare lo scontro fisico.

“Ma resta lo sconforto della guardia giurata, lavoratore e padre di famiglia, -spiega il coordinatore cittadino per i circoli insieme per il meridione Michele Onorato- che svolgendo il suo lavoro viene mortificato e minacciato verbalmente. Noi tutti ci auguriamo che in tempi brevi chi ci governa riesca a capire l’importanza delle guardie giurate nel mondo del lavoro e diano il giusto riconoscimento per il lavoro svolto soprattutto nei pronto Soccorso degli ospedali Campani”.

Continua a leggere



Caserta e Provincia

Un camionista di 42 anni è stato trovato morto in un’area di servizio del casertano dopo essersi fermato per fare un “pisolino”

Pubblicato

in

La tragedia è avvenuta nell’area di servizio di Dragoni, sulla Strada Statale Telesina.

Stando a quanto emerso l’uomo si era fermato per riposare qualche ora all’interno della cabina del suo camion prima di rimettersi in viaggio. Purtroppo però non si è più svegliato.

Ad accorgersi del dramma un collega camionista che ha chiamato i soccorsi. Nonostante il tempestivo intervento dei sanitari del 118 per l’uomo non c’era già nulla da fare: i medici non hanno potuto fare altro che constatare l’avvento decesso causato da un arresto cardiaco.

Continua a leggere



Le Notizie più lette