Salvati sott’attacco dell’opposizione. Insieme per Scafati: ‘Un sindaco ostaggio delle mille anime della sua maggioranza’

SULLO STESSO ARGOMENTO

Domenica al vetriolo quella di ieri 3 novembre. La coalizione civica “Insieme per Scafati”, i cui protagonisti sono i Consiglieri d’opposizione Russo, Carotenuto, Ambrunzo e Grimaldi, esprime dure critiche verso l’operato del sindaco di destra Cristoforo Salvati. In cinque mesi di mandato la città di Scafati non è cambiata di molto e in alcuni settori come l’illuminazione pubblica o i rifiuti piuttosto che i lavori per la rete fognaria, è addirittura peggiorata. Il malcontento cresce e nella giornata di ieri viene diramato un comunicato stampa, a firma dei quattro Consiglieri d’opposizione, molto duro che riportiamo di seguito:
“Un Sindaco che sta dimostrando di non avere statura politica, né capacità amministrative ed umane, per guidare una città come Scafati.
È bastato poco, purtroppo, affinché Salvati dimostrasse la sua vera indole, ostaggio delle mille anime della sua maggioranza, incapace di prendere decisioni oltre gli annunci, non in grado di assicurare il giusto clima istituzionale per il bene della città.
Come opposizioni, nelle giuste e dovute differenze di provenienza e di prospettiva, abbiamo sottoscritto un appello al Sindaco per chiedere, per il bene della città, la fine di un clima di polemiche e di odio; e abbiamo, sempre come opposizioni, presentato degli ordini del giorno che dovranno per legge essere discussi nel prossimo consiglio comunale, e che hanno come obiettivo proprio quello di correggere la deriva autoritaria della macchina pubblica messa in atto dal Sindaco.
Salvati a questo appello per il bene della città risponde con insulti, illazioni, insofferenza verso una opposizione che rispetta il mandato di verifica e controllo affidatole dagli elettori.
Nel mentre il Sindaco è immobile, pauroso ed indeciso, attivo solo nel fare annunci e nell’inventare propaganda sugli atti ereditati dalla Commissione straordinaria, anche quelli molto discutibili, noi non ci rassegneremo a guardare la nostra Scafati ferita ed offesa, sporcata ed umiliata, da una cordata di potere che sembra avere a cuore solo i propri interessi politici, litiga su tutto, lascia la città nella solitudine e nell’incuria.”
Maddalena Cerasuolo


Torna alla Home


Il video della violenta aggressione ad Antonio Morra e il pugno che gli ha causato la morte

Le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza del Mandela Forum la sera di giovedì sono chiare: una discussione,  un pugno e una caduta dalle scale. Così ha perso la vita Antonio Morra, 47 anni, originario di Napoli ma residente a Pistoia: è stato aggredito dopo il concerto dei Subsonica...

Sciame sismico anche sul Vesuvio, scossa in serata di magnitudo 2.1

Una domenica bestiale: e non è certo quella cantata anni fa da Fabio Concato. E' quella che hanno vissuto tutti i cittadini dei comuni dei Campi Flegrei e di buona parte della città di Napoli. Poi nei pomeriggio ci si è messo anche il Vesuvio. Perché anche l'area del Vesuvio...

Nisida, rimossi gli ormeggi abusivi dai fondali

“Ringrazio la Capitaneria di Porto e l’Autorità di sistema portuale di Napoli per aver coordinato sabato mattina un intervento importante sul litorale di Nisida grazie al quale sono stati rimossi dai fondali diversi ‘corpi morti’ utilizzati dagli ormeggiatori abusivi per ancorare le barche dei loro clienti. Grazie a questa...

Scampia, droga nascosta nel tubo: arrestato 19enne

Nel pomeriggio di ieri, durante un servizio di controllo del territorio a Scampia, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno osservato due uomini vicino ai porticati di un edificio in via Annamaria Ortese. I due hanno estratto qualcosa da un tubo cementato nell’asfalto e l'hanno scambiata con una...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE