Seguici sui Social

Napoli e Provincia

Pozzuoli, il sindaco ritira le deleghe agli assessori

PUBBLICITA

Pubblicato

il


 Pozzuoli.Il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, con una decisione a sorpresa scaturita in tarda serata, ha ritirato le deleghe agli assessori della Giunta. “Con decreto sindacale ho revocato le deleghe e gli incarichi assessoriali in forza all’Amministrazione comunale. La mia e’ una decisione politica necessaria per avviare una riflessione serena ed entrare al meglio nella seconda parte del mio mandato. Ringrazio tutti gli assessori per lo straordinario lavoro svolto fino a questo momento. Ora e’ tempo di verifiche per continuare, con un rinnovato vigore politico, e concludere le importanti azioni avviate sul territorio”. Così Figliolia in una nota in cui, poi, spiega: “Non nascondo che ci sia un blackout fra esecutivo e Consiglio, che formalizza una crisi esistente. Infatti l’ultimo documento, inviatomi da alcuni consiglieri, mette in risalto un atto di sfiducia nei confronti della Giunta. Ora è tempo di verifiche per capire con quali presupposti continuare a governare Pozzuoli. Sicuramente l’attività amministrativa va velocizzata per concludere le importanti azioni avviate sul territorio, per realizzare gli obiettivi prefissati attraverso le linee programmatiche, votate dalla maggioranza di questo Consiglio comunale”. La squadra di governo cittadino era in carica dal luglio 2017.



Continua a leggere
Pubblicità

Ercolano

Ercolano, un falò per festeggiare Sant’Antonio: denunciate 14 persone

Pubblicato

il

Ercolano: Un falò per festeggiare Sant’Antonio. I Carabinieri sanzionano 14 persone scoperte in un fondo agricolo.

A Ercolano i carabinieri della locale tenenza ieri sera vero le 21 – allertati da una telefonata arriva al 112 per un incendio – sono intervenuti in via della barcaiola. Lì c’era un fondo agricolo, i militari dell’arma hanno constatato che 14 persone avevano pensato bene di festeggiare la ricorrenza di Sant’Antonio con tanto di cibi e bevande. Allestendo il famoso ‘cippo’. Non avevano fatto i conti con il vento che aveva esteso pericolosamente l’incendio nato per l’accensione del falò “celebrativo” e con i Carabinieri. Tutti sanzionati per le norme anti-covid.

Continua a leggere

Le Notizie più lette