29.8 C
Napoli
sabato, Luglio 11, 2020

Napoli, tenta di vendere un cellulare rubato ai migranti alla Stazione Centrale: denunciato

DALLA HOME

Napoli. Era all’esterno della stazione centrale di Napoli, attorniato da una folla di cittadini extracomunitari ai quali offriva in vendita un modernissimo smartphone a prezzo “concorrenziale”. L’assembramento ha attirato l’attenzione degli agenti della Polizia Ferroviaria che si sono avvicinati consci del fatto che stesse per consumarsi un reato. Alla vista dei poliziotti, però, la folla si è dileguata in tutta fretta ma gli agenti sono riusciti a bloccare il venditore,  un ventottenne napoletano, già conosciuto alle forze dell’ordine per i suoi numerosi precedenti specifici. L’uomo è stato trovato in possesso di un telefono cellulare con scheda telefonica ancora attiva che, dagli accertamenti effettuati è risultato essere stato rubato poche ore prima ad un viaggiatore a bordo di un treno.

I poliziotti, sbloccato il telefono, hanno rintracciato la vittima all’utenza della madre e lo hanno invitato presso i loro Uffici dove gli è stato restituito il maltolto. Il ventottenne pregiudicato, invece, è stato denunciato all’ Autorità Giudiziaria per il reato di ricettazione.

Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

Napoli, migrante vendeva orologi di lusso falsi: denunciato

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, durante il servizio di controllo del territorio, hanno rinvenuto in un’abitazione di via Cesare Rossaroll 81 orologi...
borgo san zaccaria giugliano

Borgo San Zaccaria demolito a Giugliano, I Verdi-Europa Verde: “Uno schiaffo alla storia”

“La demolizione del borgo San Zaccaria di Giugliano è un’ulteriore ferita inflitta ai Beni Archeologici non tutelati dallo Stato. Uno schiaffo alla storia. Siamo...
murales-regeni

Caso Regeni: ennesima farsa della procura egiziana. Tensioni nella maggioranza per il rientro dell’ambasciatore...

Caso Regeni: ennesima farsa della procura egiziana. Tensioni nella maggioranza per il rientro dell’ambasciatore italiano.   Tutti speravano in un nuovo inizio, in seguito all’incontro tenutosi...