Napoli. Nella mattinata odierna la Guardia di Finanza di Napoli, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica partenopea, sta eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare, agli arresti domiciliari, nei confronti di 6 indagati, di cui 3 funzionari del Consiglio Nazionale delle Ricerche, 1 commercialista e 2 consulenti esterni coinvolti, a vario titolo, nell’esecuzione di false consulenze a danno del C.N.R..

I reati contestati sono peculato, falso ideologico e materiale, nonché emissione di fatture per operazioni inesistenti.

Inoltre, è in corso di esecuzione il sequestro preventivo per equivalente del profitto dei reati contestati per 2 milioni e 300 mila euro.

Contenuti Sponsorizzati